A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Staedtler celebra i 120 anni del brand Noris e la famosa matita giallo-nera

Staedtler celebra i 120 anni del brand Noris, la famosa matita giallo-nera. “THE ONE Noris ‐ 120 years of creativity” è il motto che celebra i primi 120 anni di Noris, oggi il marchio primario di riferimento, anche nel nostro Paese, per prodotti quali matite in grafite, matite colorate, matitoni, colori a dita, tempere liquide, pennarelli, acquerelli, penne a sfera…

Il prodotto iconico è la matita a righe gialle e nere, la famosa Noris 120, capostipite di un successo mondiale.

La storia Noris inizia con la registrazione del marchio presso l’Ufficio Brevetti Imperiale di Berlino il 10 settembre 1901. La matita Noris 120 assume invece per la prima volta, nel 1955, il look a strisce gialle e nere che noi tutti oggi conosciamo. Infatti, una matita precedente, la Noris 1100, presentava un rivestimento giallo/arancione con strisce marroni scure. Sempre nello stesso anno la sua tipica corona colorata all'estremità della matita diventa il simbolo della gradazione della mina.

Staedtler è sempre stata legata, sin dalla sua fondazione (era il 1835) alla matita: già due secoli prima, nel 1662, Friedrich Staedtler veniva menzionato come “artigiano produttore di matite”.

Conoscere la storia di Noris e Staedtler significa seguire l’evoluzione della scrittura in Europa e scoprire l’amore della famiglia Staedtler per la città in cui ancora oggi è ubicata la sede principale dell’azienda: Norimberga; anche il nome “Noris” è un omaggio alla località, soprannominata così dal medico locale Dr. Johann Helwig, che rappresentò la città come "The Nymph Noris" in un suo romanzo del XVII secolo. La città e il suo castello vengono tra l’altro più volte riprodotti, dagli anni Trenta agli anni Ottanta, sulle confezioni dei prodotti.

La cura di Staedtler per tutto ciò che rappresenta uno strumento per la scrittura e il disegno non ha mai smesso di mantenersi viva e di accompagnare le esigenze dei bambini e degli adulti. I prodotti della linea Noris, così come gli altri articoli Staedtler, si caratterizzano per la capacità di anticipare le tendenze del mercato e per saper unire tradizione analogica e innovazione digitale, come nel caso della matita Noris digital lanciata nel 2017. Esternamente ricorda molto la sua controparte classica ma, in quanto stilo digitale per tablet, smartphone, ecc., consente ad alunni e artisti professionisti di scrivere e disegnare sui display.

La celebrazione dei 120 anni di Noris rappresenta quindi un inno alla scrittura e al disegno, in tutte le sue forme, in tutte le sue età, nel corso dei decenni. Dal gessetto usato sulle lavagnette alle prime matite adottate sui banchi di scuola il passo è stato breve, ma molto significativo, e Noris l’ha cavalcato da protagonista. Ancora adesso proprio la matita (declinata dal brand nelle tante varianti a seconda dell’età dei bambini e della dimensione delle loro manine) è il primo strumento adoperato nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie.

Il valore di Noris è andato addirittura oltre l’immagine del brand: già una ricerca condotta nel 2017 in Gran Bretagna testimoniava come 8 bambini su 10 disegnassero in autonomia il soggetto “matita” rappresentandolo proprio a righe, esattamente come la famosa Noris 120.

Per celebrare l’anniversario, nel corso dell’anno verranno attivate iniziative che coinvolgeranno gli utenti e i clienti con concorsi, promozioni, limited edition, attività on e off line molto accattivanti. Le iniziative saranno incentrate sulla storia del brand e mirano a creare, grazie al compleanno, un legame ancora più forte con Noris e il suo spirito creativo e sempre colorato.

Tradizione e innovazione hanno sempre fatto parte di Staedtler, che attualmente conta 9 siti produttivi, filiali in 26 Paesi e 3.000 dipendenti (1.200 in Germania) e che, ancora oggi, realizza quasi i due terzi dei propri prodotti in Germania rappresentando uno dei maggiori produttori europei di articoli per la scrittura, il disegno e la creatività, distribuendo in 150 Paesi. Significativo anche l’impegno a sostegno di progetti culturali e della ricerca scientifica per il mondo universitario, perseguito dalla Fondazione Staedtler nata nel 1997. L’azienda ha adottato standard ecologici e tecnologici per garantire un approccio responsabilmente sostenibile. Inoltre, dalla selezione di una specie di alberi secondo criteri ecologici ed economici, alle condizioni di coltivazione secondo rigorosi standard ambientali, e considerando la flora e la fauna esistenti e la lavorazione diretta del legno, Staedtler assume il pieno controllo del processo produttivo di tavolette in legno per la creazione di matite. In Ecuador, Sud America, l’azienda ha trovato le condizioni ottimali per la propria silvicoltura. Gli alberi per le future matite Staedtler crescono su un'area di circa 1.500 ettari.

Commenti
    Tags:
    staedtler120 annibrand norismatita giallo-nera
    i più visti
    in evidenza
    La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

    Guarda la gallery

    La confessione di Francesca Neri
    "Sono una traditrice seriale"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.