A- A+
Economia
Pensioni, in arrivo cinque anni di arretrati sul cedolino: ecco a chi spettano
Pensionati

Pensioni 2023, fino a cinque anni di arretrati sul cedolino. Ecco a quali categorie spettano

Altre buone novelle in arrivo per i pensionati, che si aggiungono alla prevista erogazione da parte dell’Inps, nel mese di marzo, degli aumenti legati alla rivalutazione degli assegni pensionistici e i corrispettivi arretratiPare che ad alcune categorie spetteranno arretrati fino a ben cinque anni, con il risultato di avere a loro disposizione una bella somma. Vediamo di chi si tratta.

Nello specifico, potranno beneficiare di tali arretrati i pensionati a cui spettano di diritto ma che per varie ragioni, attribuibili allo stesso pensionato o all’Ente, non è stato possibile percepire: arretrati riguardanti la quattordicesima, determinate integrazioni che spettano ai pensionati e altre somme che non sono state erogate per vari motivi. E’ possibile fare richiesta di questi arretrati inviando l’apposita domanda direttamente all’INPS; l’istituto previdenziale provvederà ad effettuare i controlli e se dalla verifica emerge che gli arretrati spettano effettivi provvederà ad erogarli sul cedolino. Quando? Insieme alla prima mensilità liquidata effettivamente.

LEGGI ANCHE: Pensioni, dopo la beffa maxi aumenti a febbraio: chi ci guadagna

Quanto sopra si aggiunge alla positiva novità per i pensionati che sono andati in pensione dal 2019 al 2021 e che grazie al Rinnovo del Contratto per gli Statali si vedranno accreditare gli arretrati del triennio nei cedolini. Per essere più precisi, gli assegni pensionistici verranno ricalcolati per tenere in conto gli aumenti, e allo stesso modo saranno ridefiniti i trattamenti di fine rapporto e servizio. Infine, coloro che sono usciti dal lavoro tra il 2019 e il 2021, avranno anche gli arretrati provenienti dagli aumenti previsti nel nuovo contratto. Coloro che sono già in pensione avranno gli arretrati sul cedolino in soluzione unica.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
2023arretraticedolinochipensioni





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


motori
Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.