A- A+
Economia
Rcs, i ricavi fanno sorridere Cairo: ma crolla l'utile netto (-37,4%)

Gruppo Rcs, ricavi in crescita a quota 445,7 mln di euro

L’inizio del 2022 si è ancora caratterizzato per la prosecuzione dell’emergenza sanitaria. A partire dal mese di febbraio la situazione ha iniziato a migliorare sia in Italia che in Spagna consentendo l’accelerazione di una fase di progressiva significativa riduzione delle limitazioni.

In questo contesto, nel primo semestre del 2022 il Gruppo ha continuato a generare flussi di cassa positivi e ha conseguito ricavi ed EBITDA ante oneri non ricorrenti in crescita rispetto al 2021. L’EBITDA è positivo e pari a 60,6 milioni, impattato da un incremento dei costi della carta e di altri fattori produttivi di circa 10 milioni. L’EBITDA ante oneri non ricorrenti, pari a 71,9 milioni, risulta in crescita di 3,4 milioni rispetto al pari periodo del 2021.

I ricavi netti consolidati di Gruppo al 30 giugno 2022 si attestano a 445,7 milioni, in aumento di 23,9 milioni rispetto al 30 giugno 2021. Al miglioramento hanno contributo la crescita dei ricavi pubblicitari e dei ricavi diversi. I ricavi digitali, che ammontano nel complesso a 95,7 milioni, rappresentano circa il 21,5% dei ricavi complessivi. I ricavi pubblicitari sono pari a 175,1 milioni (164,1 milioni nel primo semestre 2021), con un andamento positivo, rispetto al semestre analogo dell’esercizio precedente, sia in Italia sia in Spagna. La raccolta pubblicitaria complessiva sui mezzi on-line si attesta nel primo semestre 2022 a 67,4 milioni, pari a circa il 39% del totale dei ricavi pubblicitari.

I ricavi editoriali e diffusionali sono pari a 178,5 milioni (180,2 milioni nei primi sei mesi 2021). Entrambi i quotidiani italiani confermano a maggio 2022 la loro posizione di leadership diffusionale nei rispettivi segmenti di mercato. A fine giugno la customer base totale attiva per il Corriere della Sera (digital edition, membership e m-site) è risultata pari a 436 mila abbonamenti. La customer base dei prodotti pay Gazzetta (che include i prodotti G ALL, G+, GPRO e Magic) ha chiuso a fine giugno 2022 con 89 mila abbonamenti.

In Spagna, Marca ed Expansion confermano anche a giugno 2022 la loro posizione di leadership diffusionale cartacea nei rispettivi segmenti di mercato (Fonte: OJD). Continua la crescita degli abbonamenti digitali che a giugno 2022 si attestano a circa 93 mila abbonamenti per El Mundo e 46 mila abbonamenti per Expansion.

I ricavi diversi ammontano a 92,1 milioni (77,5 milioni nel primo semestre 2021). L’EBITDA del primo semestre 2022 è positivo e pari a 60,6 milioni, in decremento di 7,3 milioni rispetto al primo semestre 2021, Gli oneri e proventi non ricorrenti netti sono negativi per 11,3 milioni (-0,6 milioni nel primo semestre 2021) e includono per 10 milioni gli oneri imputabili alla transazione del contenzioso relativo al complesso immobiliare di via Solferino/San Marco/Balzan.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cairocorriere della seragazzettarcs




    
    in evidenza
    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

    Europee/ L'idea di Lancini

    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
    C'è la casella Stop utero in affitto


    motori
    Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

    Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.