A- A+
Economia
Schillaci investe 100 mila euro in otto società farmaceutiche americane

Il ministro della Salute: "Non è conflitto d'interessi"

Azioni per un totale di cento mila euro di otto società farmaceutiche, tutte quotate alla borsa di New York. No, non si tratta del portafoglio investimenti di un semplice investitore, ma bensì di quello del ministro della Salute Oronzo Schillaci, il quale esclude totalmente si tratti in un conflitto d’interessi. A rivelarlo è il quotidiano Domani.

LEGGI ANCHE: Conto non pagato in Albania, Meloni: "Mi sono vergognata e ho pagato io"

Le società si occupano di tecnologie mediche, farmaci innovativi per la cura di Covid e tumori, screening della salute per le assicurazioni. Schillaci, che possiede questi titoli da anni, ben prima di ricoprire il suo ruolo al governo, ha correttamente comunicato la situazione nella sua dichiarazione patrimoniale.

Tuttavia, come accennato, il ministro non ha alcuna intenzione di vendere le sue azioni, in quanto non vede un possibile conflitto d’interesse con il suo ruolo di guida del dicastero della Salute di un Paese membro del G7. Nel dettaglio, il ministro possiede ben 25 pacchetti di azioni di società quotate a Wall Street, per un valore di oltre 700mila dollari. Tra queste ci sono anche le 8 aziende che si lavorano nel campo farmaceutico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
schillaci





in evidenza
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Cronache

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.