A- A+
Economia
Sciopero taxi, rifiuti e cinghiali, Roma nel caos: il Pd delude e la Raggi...
  1.  

La Capitale del Bel Paese "ti accoglie con immondizia ovunque, disperati che dormono per strada, ubriaconi molesti e una fila per i taxi spaventosa"

Una grande città, in primis la capitale del bel Paese, deve dimostrare di essere tale, soprattutto, accogliendo, con tempestività ed efficienza, i cittadini, sia i nostri connazionali sia i turisti, provenienti dall’estero. È così a Roma, guidata da Roberto Gualtieri, segnalato, per il dopo-Raggi, dal Conte Paolo Gentiloni Silveri a Enrico Letta, il “sereno” successore di Zingaretti alla guida del Pd?

Non è così, secondo Ernesto Galli della Loggia, editorialista del Corriere della Sera, convinto che “nel servizio tecnico del comune di Roma si sia infiltrato, a suo tempo, qualche povero malato di mente, che ha organizzato l’arrivo dei taxi in via Marsala, all’uscita dalla stazione Termini, e il prelievo dei passeggeri nel modo più incredibilmente demenziale possibile". 

"Un modo, ha concluso il barbuto commentatore, inviso a Craxi- che non sto a descrivere, perché tutti i romani-tranne, evidentemente, Il sindaco pro-tempore-conoscono (e aborrono, direbbe Mughini) fin troppo bene. Ma che suscita, immancabilmente, il commento, stupito e sarcastico, di chi viene da altre latitudini”.

Ancora più duro di Galli della Loggia il collega Paolo Conti, che cura, con professionalità, la rubrica delle lettere dei cittadini  alla redazione romana del Corrierone. Egli ha parlato di “spettacolo adatto a un seminario della società psicoanalitica italiana per la scomodità, l’assurdità e l’evidente ostilità verso i clienti italiani e stranieri”. E ha concluso: "Continuando con questo arbitrario disservizio taxi (tra Termini, Tiburtina, Fiumicino, Ciampino), ogni progetto per Expo 2030 è puro vaneggiamento". 

Severa anche Benedetta Frucci, de Il Tempo: “Roma-Termini ti accoglie con immondizia ovunque, disperati che dormono per strada, ubriaconi molesti e una fila per i taxi spaventosa. Ieri e oggi sciopero e manifestazione dei taxi. Alcune stazioni della metro sono chiuse. Il sindaco ha qualcosa da dire? Tra roghi, palazzi evacuati, taxi introvabili e cinghiali a spasso per la città, non mi sorprenderei se qualche romano, esasperato, urlasse: “Aridatece donna Virginia Raggi!

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    romataxitermini




    
    in evidenza
    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    Affari va in rete

    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.