A- A+
Economia
Vivendi, Bollorè vende 1,5mln di azioni: il titolo crolla alla Borsa a Parigi
vincent bollorè Lapresse

Vincent Bollorè vende 1,5 mln di azioni e il titolo Vivendi crolla in Borsa

Vivendi, primo azionista di Telecom Italia, “vince” il peggior titolo dell’indice CAC 40 della seduta odierna dopo la mossa del suo azionista di controllo Vincent Bollorè. Tramite la società Compagnie de Cornouaille infatti, l’imprenditore ha ceduto oltre 1,5 milioni di azioni, corrispondenti allo 0,14% del capitale della media company francese, che per questo ha registrato un calo repentino alla borsa di Parigi. La discesa è partita in picchiata con un -9%, per poi assestarsi nel corso della mattina intorno al -7,22%, posizionandosi a 8,758 euro. Tuttavia, le previsioni fanno presagire un ulteriore crollo verso l'area di supporto vista a 8,465 e successiva a 8,171.

Leggi anche: Italia Independent di Lapo rivede la luce, boom in Borsa: +300% in un mese

L’operazione di vendita dei titoli è stata appena diramata dall’Amf, la Consob francese. Questa decisione suona in contraddizione con le indiscrezioni sembrerebbe andare in direzione opposta alle indiscrezioni su una presunta offerta pubblica di acquisto da parte di Bolloré su tutto il gruppo Vivendi, di cui Bollorè è azionista di riferimento.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
azionibollorèborsa di parigititolivivendi





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


motori
Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.