A- A+
Esteri
Biden torna in tv, si gioca tutto. Anche Obama lo abbandona: "È in difficoltà"
Obama e Biden

Usa, Biden: la decisione finale entro il weekend: il presidente è vicino al ritiro della sua candidatura

Ormai non è più un mistero per nessuno, la ricandidatura di Joe Biden alle presidenziali Usa di novembre contro Trump è appesa a un filo dopo il flop del dibattito televisivo alla Cnn. In cui il capo della Casa Bianca è apparso in difficoltà e ha ammesso di "non aver dato il suo meglio", aggrappandosi alla scusa dei due viaggi internazionali stancanti al G7 in Puglia e in Francia. Ora Biden si gioca tutto in un weekend, domani sera è prevista la registrazione dell'intervista alla Abc e domenica sarà a Philadelphia per un comizio. Due prove chiave per dimostrare al mondo di essere ancora in grado di guidare la prima potenza del mondo. Ma aumentano intanto i suoi fedelissimi che lo stanno abbandonano, il New York Times ha svelato che avrebbe confessato a un alleato la seria intenzione di ritirarsi.

Leggi anche: Biden verso il ritiro, la vice Harris in pole. Ma ha fatto più gaffe di lui

"Se non riuscirà a convincere il pubblico nei prossimi giorni che è pronto per l'incarico dopo la disastrosa performance del dibattito della scorsa settimana, penserà a ritirarsi", scrive il quotidiano newyorkese […] "Il presidente […] comprende che le sue prossime apparizioni nel fine settimana festivo (oggi negli Usa è l'Independence Day, festa nazionale, ndr) devono andare bene. Sa che se ci saranno altri due eventi del genere (negativi come il dibattito, ndr), allora potremmo essere in una situazione diversa". Anche l'ex presidente Barack Obama, dopo il sostegno ufficiale post dibattito, pare che abbia confessato telefonicamente ai vertici democratici che lo hanno contatto che "se la corsa di Biden prima era difficile, ora lo è ancora di più".

Trovare un sostituto però non è per niente facile per i dem, tutti i sondaggi indicano i possibili candidati al suo posto nettamente sconfitti contro Trump. L'unica che avrebbe qualche speranza è proprio la moglie dell'ex presidente, Michelle Obama. Ma lei non sembra intenzionata a seguire le orme del marito e a questo punto la reale favorita per prendere il posto di Biden e sfidare Trump è la sua vice Kamala Harris. Ma dopo la grande ascesa anche per lei è iniziata una ripida discesa che le ha fatto perdere popolarità nell'elettorato dei dem. Sui migranti, ad esempio, il suo pensiero è più vicino a quello di Trump che a quello di Biden: "Aiutiamoli a casa loro", ha detto la Harris, scelta proprio per difendere le minoranze e gestire la questione dei migranti. Da lì in poi non si è più ripresa e il numero di gaffe accumulate è addirittura superiore a quelle di Biden.






in evidenza
Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie

Home

Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.