A- A+
Esteri
Cina, muore a Pechino l'ambasciatore tedesco Jan Hecker
Jan Hecker

L'ambasciatore tedesco in Cina Jan Hecker, è morto all'improvviso a Pechino. Lo ha annunciato sul proprio sito web il ministero degli Esteri di Berlino. "È con profonda tristezza e costernazione che siamo stati accolti dall'improvvisa morte dell'ambasciatore tedesco in Cina" si legge nella nota, "In questo momento, i nostri pensieri sono con la sua famiglia e coloro che gli sono vicini".

Hecker è morto pochi giorni dopo il suo insediamento, avvenuto il 24 agosto. Non aveva mai dato segni di malattia. Dopo l'arrivo a Pechino, l'ambasciatore e la sua famiglia avevano regolarmente osservato il periodo di quarantena previsto dalla norme cinesi. Il ministero degli Esteri tedesco non ha voluto divulgare dettagli sulle cause della morte. Prima di assumere l'incarico di Pechino, Hecker era stato Consigliere della Cancelliera Angela Merkel per la politica estera.

La morte improvvisa dell'ambasciatore tedesco in Cina, è giunta a soli tre giorni dall'ultimo evento a cui il diplomatico aveva partecipato. Lo riferisce l'agenzia Reuters. Venerdì scorso, Hecker aveva ospitato nella sua residenza un evento dedicato all'artista tedesco Joseph Beuys per i cento anni dalla nascita, e secondo quanto riferito da un ospite del ricevimento, il 54enne diplomatico appariva in condizioni normali e in salute. L'ambasciata tedesca ha issato oggi le bandiere a mezz'asta.

Commenti
    Tags:
    jan heckercinaambasciatore tedesco in cinamorte jan hecker





    in evidenza
    Affari in rete

    Politica

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

    Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


    motori
    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.