A- A+
Esteri
Dante in Giappone, da Go Nagai alla Commedia in giapponese: tutti gli eventi

Dante Alighieri viene celebrato a 700 anni dalla morte non solo in Italia ma in tutto il mondo, perché quello che ha donato alla letteratura ha costituito le fondamenta della cultura italiana ma anche i mattoni portanti di numerose altre culture al mondo, anche inaspettate, tra cui, appunto, quella giapponese.

In realtà, la fama di Dante arriva in Giappone abbastanza tardi, con l’era Meiji (1868-1912), quando le riforme imperiali aprono il paese all’occidente, permettendo scambi culturali reciproci. Il primo ad accennare al poeta italiano è Mori Ōgai, medico romanziere vissuto a cavallo dei due secoli, che, dopo aver letto la Divina Commedia in traduzione tedesca durante i suoi studi a Lipsia, ne parla nei suoi Diari della Germania.

Da lì le riprese letterarie diventano numerose, in prosa e in poesia, da parte di artisti e letterati contemporanei che elaborano elementi derivanti soprattutto dalla Commedia, ma non solo, nelle proprie opere letterarie, in prosa e in poesia, figurative e cinematografiche.

Dante, i manga e Go Nagari

go nagai
 

L’influenza di Dante raggiunge anche i manga, e in questo senso il primo nome da fare è quello di Go Nagari, famoso nel mondo soprattutto per aver creato Mazinga Z, ma conosciuto in patria e nel settore come grande innovatore: suo è infatti Mao Dante, del 1971, manga ispirato alla Divina Commedia dell’Alighieri illustrata da Gustave Doré.

È proprio per celebrare il poeta che, per la prima volta in Italia, avrà luogo un’inedita mostra digitale, promossa da Comitato Nazionale del ministero della Cultura, Romics, Festival Internazionale del fumetto, animazione, cinema e games, dal titolo Dante attraverso l’immaginario artistico di Go Nagai.

Nagai porta all’attenzione del pubblico dei manga, non solo giapponese e non solo italiano, un universo complesso come quello dantesco, offrendo in mostra trenta tavole originali tratte da Mao Dante, Devilman (Debiruman), del 1972, e La Divina Commedia 1994.

Nelle sue opere a fumetti Nagai approfondisce tematiche religiose, la rappresentazione degli inferi, degli esseri demoniaci, il rapporto tra bene e male. Un lavoro che trova pieno compimento nella Divina Commedia. Il percorso si articolerà tra la scelta dei più significativi canti danteschi e le più suggestive rappresentazioni visive dell’autore a livello stilistico e narrativo. Un’occasione per immergersi nelle tavole di Nagai, conservate negli archivi Dynamic in Giappone, appositamente riportate alla luce per questa eccezionale mostra, che sarà fruibile gratuitamente dal sito www.romics.it dal 25 marzo al 30 aprile 2021. Ad accompagnarla un incontro speciale, con la partecipazione da remoto dei curatori della mostra, Sabrina Perucca, direttore artistico di Romics; Enrico Fornaroli, storico ed esperto di fumetti e manga e direttore dell’Accademia di belle arti di Bologna fino al 2020, e dello stesso maestro Go Nagai.

Commenti
    Tags:
    dantegiapponetokyodivina commediago nagaisochi nogami
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Miriam Leone, doccia bollente L'attrice si leva i vestiti. Foto

    Tatangelo, Belen... Gallery vip

    Miriam Leone, doccia bollente
    L'attrice si leva i vestiti. Foto

    i più visti
    in vetrina
    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!

    Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.