A- A+
Esteri
Francia, ancora una notte di violenze: 1000 arresti. Marsiglia chiede rinforzi
Proteste in Francia

Proteste in Francia, quasi 1000 arresti in un'altra notte di scontri

Sporadiche violenze e saccheggi hanno colpito diverse città in tutta la Francia nella quarta notte di proteste dopo l'uccisione mortale da parte della polizia di un adolescente, ma sono stati molto meno intensi di prima, hanno detto le autorità sabato.   

La Francia ha dispiegato 45.000 agenti sostenuti da veicoli blindati leggeri, mentre unità di polizia e altre forze di sicurezza si sono sparpagliate in tutto il paese per reprimere la violenza per la morte di Nahel, ucciso martedì durante un blocco del traffico in un sobborgo di Parigi. Nonostante la presenza della sicurezza, venerdì notte sono avvenuti saccheggi nelle città di Lione, Marsiglia e Grenoble, con bande di rivoltosi spesso incappucciati che hanno saccheggiato i negozi. 

I manifestanti hanno anche dato fuoco ad auto e bidoni della spazzatura. Ma durante una visita a Mantes-la-Jolie, a ovest di Parigi, il ministro dell'Interno Gerald Darmanin ha dichiarato sabato mattina presto che la violenza della notte è stata "di intensità molto minore", con mille arresti a livello nazionale e sacche di tensione a Marsiglia e Lione in particolare. 

Darmanin aveva annunciato una mobilitazione "eccezionale" di polizia e gendarmi per evitare una quarta notte consecutiva di disordini per la morte di Nahel, che sarà sepolto sabato nel sobborgo parigino di Nanterre dove viveva ed è stato ucciso. Gli avvocati della famiglia hanno chiesto ai giornalisti di stare alla larga, dicendo che era "un giorno di riflessione" per i parenti di Nahel. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
franciamarsigliaproteste





in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni

Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni


motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.