A- A+
Esteri
Francia, violenze domestiche: medici potranno violare il segreto professionale
Una protesta di alcuni medici francesi a Parigi (LaPresse)

Francia, violenze domestiche: medici potranno violare il segreto professionale

Il Parlamento francese ha approvato un disegno di legge volto a "proteggere meglio le vittime della violenza domestica" che introduce, in particolare, un'eccezione al segreto professionale tra medico e paziente in caso di "pericolo immediato". Il provvedimento è passato con voto unanime sia all'Assemblea che al Senato. Criticato nei giorni scorsi per le posizioni passate, il ministro della Giustizia, Eric Dupond-Moretti, ha dichiarato "la sua determinazione a condurre una lotta spietata contro il flagello della violenza all'interno della coppia". "Lungi dalle polemiche, l'uomo che sono e il ministro che sono appena diventato sono orgogliosi di dare il pieno e completo sostegno a un disegno di legge che è particolarmente vicino al mio cuore", ha assicurato. Il testo autorizza il medico o qualsiasi altro operatore sanitario a derogare al segreto professionale quando "considera in coscienza" che la violenza mette la vita della vittima "in pericolo immediato" e che vi è una situazione di soggiogamento o controllo.

Il rammarico della presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine delle ostetriche

In un commento pubblicato martedì da Le Monde, la presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine delle ostetriche, Anne-Marie Curat, si è però rammaricata per la misura, ritenendo che "contribuisca alla perdita di autostima e autonomia della donna, che è obiettivo in particolare dell'uomo violento". "Nel 2019, 149 donne hanno perso la vita e altrettante famiglie sono state distrutte per sempre. Non possiamo rimanere inerti di fronte a queste tragedie umane", ha sottolineato la nuova ministra con delega all'uguaglianza di genere, Elisabeth Moreno. Dall'inizio del 2020, secondo un conteggio Afp, almeno 39 donne sono state uccise dal coniuge o dall'ex coniuge, tra cui due omicidi la scorsa settimana. Il testo inasprisce anche le pene per le molestie all'interno della coppia, portandole a 10 anni di prigione quando queste conducono la vittima al suicidio o al tentato suicidio. Reprime la geolocalizzazione di una persona senza il suo consenso e inserisce l'aggravante in caso di violazione del segreto di corrispondenza da parte di un coniuge o ex coniuge, per combattere meglio la "cyberviolenza coniugale".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    franciaviolenza domesticasegreto professionale medicimedicimedici francia
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.