A- A+
Esteri
Guerra, Biden al mondo: "Putin valuta l'uso di armi chimiche e biologiche"

Guerra Russia Ucraina, Biden: "Missili ipersonici impossibili da fermare"

"La Russia non ha nessuna intenzione di fermarsi". Il messaggio che lancia Joe Biden è forte e chiaro. "Putin sta valutando l'utilizzo di armi chimiche e biologiche. I russi stanno lanciando missili ipersonici quasi impossibili da fermare. C'è un motivo preciso per cui lo fanno, sono l'unica cosa che può superare le difese ucraine". Intanto la guerra continua senza sosta, il 27mo giorno di conflitto armato fa registrare un avanzamento dei russi verso Kiev e altri bombardamenti nelle principali città del Paese, con Mariupol ormai totalmente rasa al suolo. Zelensky: "E' rimasta solo la cenere". Gli Usa intanto mettono in guardia il mondo sulle intenzioni di Putin. La minaccia di un attacco hacker da parte della Russia è "crescente" ma gli Stati Uniti useranno "ogni mezzo" per prevenirlo. Lo ha detto il presidente Joe Biden, lanciando l’avvertimento di un possibile cyberattacco, come escalation alla tensione internazionale dopo l’invasione russa dell'Ucraina.

“La Russia - ha ammesso Biden - sta esplorando alcune opzioni”. Il capo della Casa Bianca ha anche chiesto alle compagnie americane, nel corso di una tavola rotonda con alti dirigenti, di “accelerare gli sforzi per bloccare le loro porte digitali”. “Avete il potere - ha aggiunto - la capacità e la responsabilità di rinforzare la cyber sicurezza e la resistenza di servizi chiave per il Paese e avete le tecnologie su cui gli americani possono fare affidamento. Noi abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte”. Il presidente americano non ha mai preso in considerazione l'ipotesi di recarsi in Ucraina nell'ambito del suo viaggio in Europa nei prossimi giorni. Lo ha affermato la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, facendo riferimento a motivi di sicurezza e "all'enorme mole di risorse" che una simile tappa richiederebbe. 

Leggi anche: 

"Berlusconi ha regalato orologi d'oro e...". Sgarbi racconta il matrimonio

"Alina Kabaeva, amante di Putin, va espulsa dalla Svizzera: è come Eva Braun"

Perché aumenta il prezzo del gas? Non per la guerra: attenti alle speculazioni

Rcs, nel 2021 balzo dell'utile a 72,4 mln.Cairo raddoppia la cedola a 0,06€

Principato di Monaco trema, "speculazione immobiliare alle spalle di Alberto"

Caso Pipitone: pietra tombale sulla Commissione d’inchiesta, "troppo tardi"

Berlusconi e il siparietto con Sgarbi alle "non-nozze": "Vittorio fuori dalle..."

Koinètica compie 20 anni e festeggia la 10° edizione del Salone della CSR

Tim, Maria Enrica Danese a capo della Comunicazione Istituzionale

Assimprendil Ance, costi materie prime: percorso condiviso salva imprese

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.