A- A+
Esteri
Ucraina, bomba in un caffè a San Pietroburgo: morto un blogger militare

Guerra Ucraina, blogger muore in un'esplosione a San Pietroburgo 

Un noto blogger russo, Vladen Tatarsky,  è rimasto ucciso in un'esplosione in un caffè di San Pietroburgo. L'agenzia Ria Novosti scrive che sono rimaste ferite altre sette persone. L'esplosione è avvenuta allo "Street Bar", nel centro della città vicino all'Università; secondo la Tass sono state distrutte le vetrine su una quindicina di metri sulla strada. La vittima era un militare russo nazionalista, noto per i suoi "post" polemici contro i vertici delle forze armate, ed era anche stato ricevuto nei mesi scorsi al Cremlino. 

Guerra Ucraina, Kiev lavora alla liberazione della Crimea. I Rumors di Rbc 

Mentre non s'arrestano i botta e risposta, gli attacchi armati e verbali tra Ucraina e Russia, Rbc-Ucraina citando il segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza di Kiev Oleksiy Danilov ha rivelato alcuni dettagli cruciali del piano dell'Ucraina per liberare la Crimea occupata dai russi. I passaggi previsti sono due: rimuovere il ponte di Kerch (simbolo dell'annessione, crollato in parte a ottobre per l'esplosione di un camion-bomba) e limitare i diritto dei filorussi e collaborazionisti.

Secondo il segretario, sono 12 i passi importanti nel piano ucraino per riprendere la Crimea. Del piano ucraino in 12 punti per la Crimea liberata dall'occupazione russa (annessa da Mosca nel 2014) fa parte anche un nuovo nome per Sebastopoli, la cosiddetta "città della gloria russa", su cui deciderà il Parlamento di Kiev: forse si chiamerà Akhtiar", ha suggerito il segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza ucraino Oleksiy Danilov, che ha pubblicato la bozza del piano su Facebook.

Secondo Danilov, ci sarà un meccanismo di valutazione del grado di coinvolgimento di cittadini ucraini e residenti in Crimea nel sostegno alle attività delle amministrazioni di occupazione, che include la restrizione dei diritti civili, compresa la partecipazione alle elezioni. Il terzo punto del documento riguarda i dipendenti pubblici, i giudici, i pubblici ministeri, i funzionari delle forze dell'ordine e altre categorie di persone che in Crimea erano sul libro paga delle autorità ucraine ma hanno lavorato per le strutture di occupazione russa dopo il febbraio 2014: se saranno riconosciute responsabilità, saranno privati della pensione o non potranno più lavorare per l'Ucraina.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donetskguerra ucrainaputinzelensky





in evidenza
Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

Lady Kanye West sfila a Parigi

Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto


in vetrina
Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)

Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)


motori
24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.