A- A+
Esteri
Guerra, Ucraina accerchiata. Zelensky: "Pronti a negoziare, no in Bielorussia"

Russi entrano nella seconda città dell'Ucraina, mentre continuano le esplosioni a Kiev

Ucraina ancora sotto attaco da parte delle forze armate russe. Nella notte un'enorme esplosione ha illuminato il cielo di Kiev. L'esplosione è avvenuta vicino a Vasylkiv, a circa 30 chilometri a sud di Kiev. Vasylkiv ha una grande base aerea militare ed è stata teatro di pesanti combattimenti venerdì sera. 

Secondo la sindaca Natalia Balasynovych, la città e l'aeroporto hanno subito pesanti bombardamenti da parte di missili russi, come riportato dal sito Kyiv Independent. "Il nemico vuole distruggere tutto quello che c'è intorno, ma non ci riuscirà. Resistete", sono le parole della sindaca Balasynovych. 

Successivamente è stato colpito un Gasdotto a Kharkiv dopo un attacco russo. Lo  ha riportato il sito Kyiv Independent, che ha mostrato anche un video in cui si vede l'esplosione. A Kiev le sirene hanno suonato mettendo in allarme la cittadinanza e si sono sentite alcune esplosioni a Kiev. Le persone sono state invitate a cercare riparo nei rifugi.

Zelensky: "Pronti a dialogare ma non in Bielorussia"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto di essere pronto a dialogare in qualsiasi Paese dal quale non partano attacchi verso l'Ucraina. Non in Bielorussia, dunque, dove è arrivata una delegazione russa pronta ai negoziati, ma da dove anche stamattina è partito un missile verso Kiev. ''Certo, vogliamo la pace. Vogliamo incontrarci, vogliamo la fine della guerra. Varsavia, Bratislava, Budapest, Istanbul, Baku. Queste le città che abbiamo offerto alla parte russa'', ha detto Zelensky.

''Qualsiasi altra città va bene, qualsiasi paese dove i missili non volano. Questo è l'unico modo per negoziare onestamente e porre fine davvero alla guerra", ha aggiunto. Zelensky ha spiegato che Minsk è stata scelta come possibile piattaforma per i negoziati non dall'Ucraina o dalla Bielorussia, ma dalla leadership russa. "Se non ci fossero azioni aggressive dal tuo territorio, potremmo parlare a Minsk, nella tua città. Quando eri neutrale, abbiamo parlato a Minsk", ha detto Zelensky rivolgendosi al popolo bielorusso.

Lo stesso presidente ucriano ha raccontato poi come l'ultima notte sia stata "brutale": le truppe russe hanno attaccato "zone abitate da civili", dove non ci sono infrastrutture militari, colpendo "anche le ambulanze".

Segui qui tutti gli aggiornamenti sulla crisi Ucrina

 

LEGGI ANCHE:

Ucraina, Terza guerra mondiale dalla Russia: la profezia (non di Nostradamus)

Ucraina, Russia farà scoppiare la Terza guerra mondiale: le profezie drammatiche di Nostradamus

Commenti
    Tags:
    crisi ucraina





    in evidenza
    World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

    La “Pietà” di Gaza

    World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Citroën rivoluziona il mercato con la Nuova C3 Aircross

    Citroën rivoluziona il mercato con la Nuova C3 Aircross

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.