A- A+
Esteri
Zelensky: "Bakhmut è come Hiroshima". Bergoglio sceglie Zuppi per la pace
Gruppo Wagner a Bakhmut

Putin si congratula per la presa di Bakhmut

L'esercito russo ha annunciato che la città ucraina di Bakhmut è stata "interamente liberata", dopo che il gruppo mercenario russo Wagner aveva detto di aver preso la città, teatro della più lunga battaglia dall'inizio dell'offensiva di Mosca in Ucraina. "Come risultato delle azioni offensive delle unità d'assalto Wagner, con il supporto dell'artiglieria e dell'aviazione dell'unità 'Sud', la liberazione della città di Artemovsk è stata completata", ha dichiarato il ministero della Difesa russo, utilizzando il nome di Bakhmut dell'era sovietica. Ma l'Ucraina nega: "Non è vero, fake news".

Il rappresentante speciale cinese Li Hui dovrebbe essere a Mosca la prossima settimana. Lo si apprende da una fonte informata russa. "Aspettiamo una visita la prossima settimana", ha detto la fonte ai giornalisti. All'inizio di questa settimana, Li ha visitato Kiev. Da Varsavia si recherà in Francia, Germania e Russia. A marzo la Cina ha presentato il suo piano su come risolvere il conflitto ucraino. Il ministro degli Esteri cinese Qin Gang ha affermato che un accordo è possibile solo attraverso colloqui di pace e con il dovuto rispetto per le preoccupazioni di tutte le parti coinvolte. Successivamente è emerso che dal 15 maggio Li si sarebbe recato in Russia, Ucraina ed Europa per discutere la situazione ucraina.

Zelensky protagonista al vertice di Hiroshima. Anche con un faccia a faccia con Joe Biden. Mentre dagli Usa arriva un'apertura nei confronti dell'iniziativa diplomatica della Cina; "Pechino potrebbe assolutamente avere un ruolo". Sul campo, il ministero della Difesa di Mosca annuncia la presa di Bakhmut. Putin si congratula con le truppe, Zelensky costretto a cedere: "Bakhmut è solo nei nostri cuori oggi". In precedenza era stato il gruppo Wagner a rivendicare la conquista, con una smentita di Kiev. Macron invita alla cautela. Mentre il cancelliere Scholz avverte: "Gli F16 sono un messaggio a Putin, Non può prevalere".

Zelensky: "La distruzione di Bakhmut mi ricorda quella di Hiroshima" - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha paragonato la "distruzione totale" della citta' di Bakhmut nell'Ucraina orientale alla devastazione di Hiroshima del 1945 dopo l'attacco nucleare. "Le foto di Hiroshima mi ricordano Bakhmut. Non c'e' assolutamente nulla di vivo, tutti gli edifici sono distrutti", ha affermato Zelensky, parlando proprio da Hiroshima, sede del vertice G7. "Assoluta distruzione totale. Non c'e' niente, non ci sono persone".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bakhmutguerra ucrainarussiaucrainazuppi





in evidenza
Affari gastronomici/ Il direttore Perrino dialoga con gli chef Antonella Ricci e Vinod Sookar. La presentazione del libro di ricette "Dalla Puglia con amore"

Guarda il video

Affari gastronomici/ Il direttore Perrino dialoga con gli chef Antonella Ricci e Vinod Sookar. La presentazione del libro di ricette "Dalla Puglia con amore"


in vetrina
Una nuova speranza per i malati di Sla: la svolta è un farmaco per la leucemia

Una nuova speranza per i malati di Sla: la svolta è un farmaco per la leucemia


motori
Nuova Audi RS Q8: record al Nurburgring

Nuova Audi RS Q8: record al Nurburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.