A- A+
Esteri
Artusi e l'arte italiana di mangiare bene in mostra (e a tavola) a Taipei

Tra le tanti arti dell'Italia ha un posto speciale quella che riguarda il cibo. Un'arte che viene celebrata anche a migliaia e migliaia di chilometri di distanza. Con la collaborazione del Grand Mayfull Hotel e dell'Accademia italiana della cucina, l'Ufficio italiano di promozione economica, commerciale e culturale di Taipei celebra il 200° anniversario della nascita di Pellegrino Artusi, considerato il fondatore della moderna cucina italiana.

Nel 1891 Artusi, all'età di 71 anni, pubblicò un ricettario, destinato a diventare un long seller. Intitolato "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene" fu presto chiamato "il Vangelo della cucina italiana". Conosciuto semplicemente come "L'Artusi", il libro costituì una sorta di spartiacque nella cultura gastronomica italiana dell'epoca. Artusi ha raccolto centinaia di ricette da tutta Italia dando dignità al ricco mosaico delle tradizioni regionali italiane. Prestò particolare attenzione a quelle ricette che potevano essere facilmente preparate a casa.

Il suo lavoro, che ancora oggi ha una diffusione molto ampia, comprende 790 ricette spiegate in uno stile che è allo stesso tempo didattico e spiritoso che accompagna il testo con riflessioni e aneddoti personali. Artusi ha portato la scienza in cucina e l'arte di mangiare bene nelle case italiane. "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene" non è stato solo un successo pubblico: l'opera è considerata dai critici di grande importanza per il modello linguistico che utilizza, che ha contribuito alla diffusione dell'italiano standard nella penisola. Artusi usava una lingua comprensibile a tutti, purificata dai dialetti: allo stesso tempo sviluppò una lingua per tutti e una cucina per tutti.

Raccogliendo ricette molto diverse da tutte le regioni, nella nuova Italia unificata, Artusi ha anche aiutato gli italiani a conoscere meglio il loro paese. Pertanto può essere annoverato tra i padri fondatori dell'Italia moderna.

Alcune delle ricette di Artusi, preparate dallo chef Massimo Picci, potranno essere assaggiate al ristorante italiano presso il Grand Mayfull di Taipei da venerdì 31 luglio fino al 9 agosto. In particolare, il 4 agosto, il 200° compleanno di Pellegrino Artusi, verrà celebrata la 13a Giornata internazionale della cucina italiana In tutto il mondo.

1. banner mostra 0727 page 0001
 

Ma le iniziative non si fermano qui. Duante lo stesso periodo sarà visitabile al Grand Mayfull anche la mostra "Chiacchiere di contorno: l'arte italiana di mangiar bene". La mostra, che rientra nel calendario di eventi "Italy in Taiwan 2020" dell'Ufficio italiano,  racconta come le abitudini alimentari italiane si siano evolute nel tempo in patria e all'estero, rendendo così la cucina italiana una delle più apprezzate in tutto il mondo.

Un percorso nel quale il cibo viene raccontato nei suoi legami con la nostalgia, il tempo, le tappe della vita, il sacro e il profano. Con spazio per le grandi tradizioni italiane del pranzo della domenica e della gita fuori porta.

2. primo pannello presentazione con Sophia Loren page 0001
 

Loading...
Commenti
    Tags:
    italiataiwantaipeimostracibo
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L’ibrido debutta anche su Sorento, il grande Suv di Kia

    L’ibrido debutta anche su Sorento, il grande Suv di Kia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.