A- A+
Esteri
Pechino 2022, Cina: "Boicottaggio Usa? Farsa. Mentalità da guerra fredda"
Xi Jinping - Joe Biden (Lapresse)

Pechino 2022, Cina: "Una farsa politica il boicottaggio diplomatico degli Usa"

Una "farsa politica". La Cina replica così al "cosiddetto 'boicottaggio diplomatico'" degli Stati Uniti in vista dei Giochi olimpici invernali in programma per il prossimo febbraio a Pechino. L'Amministrazione Biden ha confermato nelle scorse ore che non invierà rappresentanti ufficiali. Ci saranno solo gli atleti americani. "La decisione del governo degli Stati Uniti rispecchia la loro mentalità da Guerra fredda - si legge in dichiarazione diffusa nelle ultime ore dalla rappresentanza di Pechino alle Nazioni Unite e attribuita al portavoce della missione - Gli Usa vogliono politicizzare lo sport, creare divisioni e provocare scontri". Si tratta per il gigante asiatico di un "approccio che non troverà sostegni" e che è "destinato al fallimento", che "lascerà" gli Usa "sempre più isolati e che è in contrasto con i tempi". Pechino insiste su Giochi "aperti a tutti gli atleti e gli ospiti" e sul fatto che saranno "un successo" perché questo "non dipende dalla partecipazione di una manciata di funzionari governativi di altri Paesi".

Olimpiadi Pechino 2022, Nuova Zelanda: boicottaggio diplomatico come gli Usa

La Nuova Zelanda come gli Stati Uniti. "Abbiamo già chiarito che non ci saremo a livello ministeriale - ha detto il vice premier Grant Robertson ai microfoni di Tvnz in riferimento ai Giochi olimpici invernali in programma per il prossimo febbraio a Pechino - Lo abbiamo chiarito alla Cina, credo a ottobre, e per noi è una decisione presa". Una scelta quindi precedente a quella annunciata ieri da Washington, scaturita da "vari fattori", per lo più a causa ai timori per la pandemia di coronavirus, ha detto, ribadendo che "abbiamo chiarito in diverse occasioni alla Cina le nostre preoccupazioni sui diritti umani".

Olimpiadi Pechino 2022, Giappone valuta il boicottaggio diplomatico

Seguire gli Stati Uniti e non inviare rappresentanti ufficiali ai Giochi olimpici invernali in programma per il prossimo febbraio a Pechino. Il Giappone ci pensa e deciderà sulla base dei propri "interessi nazionali". Dopo l'annuncio arrivato ieri sera da Washington, il premier Fumio Kishida ha spiegato che "prenderemo le nostre decisioni dal punto di vista dei nostri interessi nazionali", valutando - ha aggiunto, citato dall'agenzia Kyodo - il potenziale impatto sulla diplomazia e sulle Olimpiadi stesse. La decisione, ha sottolineato il ministro degli Esteri Yoshimasa Hayashi, arriverà tenendo conto di "vari fattori" e "il Giappone ritiene sia importante che i valori universali della comunità internazionale" siano "garantiti anche in Cina".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    boicottaggio olimpiadiboicottaggio olimpiadi pechinoboicottaggio olimpiadi pechino 2022boicottaggio usa olimpiadi pechinoolimpiadi pechino 2022pechino 2022
    in evidenza
    Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

    Nino Cerruti

    Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

    i più visti
    in vetrina
    Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

    Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


    casa, immobiliare
    motori
    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.