A- A+
Esteri
Svezia, rifugiato iracheno calpesta ma non brucia il Corano
Assalto all'ambasciata svedese a Baghdad

Stoccolma, rifugiato calpesta il Corano ma non lo brucia

Neppure 24 ore dopo l'assalto all'ambasciata svedese a Baghdad, a Stoccolma, davanti all'ambasciata, Baghdad, un rifugiato iracheno ha calpestato una copia del Corano, rinunciando tuttavia a bruciarlo come aveva annunciato. Protetto dalla polizia scandinava, l'uomo ha arringato le poche decine di persone presenti, la maggior parte contrarie al suo gesto, e se ne è poi andato. Il suo piano di bruciare il Corano aveva suscitato un'ondata di rabbia tra i musulmani e stamane manifestanti hanno assaltato e incendiato l'ambasciata svedese a Baghdad.

Rogo del Corano, assaltata e incendiata l’ambasciata svedese a Baghdad

Centinaia di manifestanti hanno preso d'assalto l'ambasciata svedese a Baghdad nelle prime ore del mattino e hanno appiccato il fuoco in segno di protesta contro la possibilità che si verifichi un nuovo episodio, dopo quello del rogo del Corano di tre settimane fa in Svezia. Nessun membro del personale dell'ambasciata è stato ferito, la polizia ha usato gli idranti per disperdere i manifestanti. Diverse le testate che hanno diffuso i video dell’assalto.

LEGGI ANCHE: Nato, l’ok della polizia svedese a bruciare un Corano di fronte a una Moschea

GUARDA IL VIDEO DELL'ASSALTO ALL'AMBASCIATA

 

Dell’autorizzazione concessa per una nuova manifestazione ha parlato ieri Le Figaro. Le autorità svedesi hanno infatti dato l’ok a una manifestazione in programma per oggi all'esterno dell'ambasciata irachena a Stoccolma: l’organizzatore, lo stesso, intende bruciare di nuovo una copia del Corano e una bandiera irachena.

Il governo iracheno ha condannato l'episodio per voce del ministero degli Esteri, che ha invitato le forze di sicurezza a identificare i responsabili. "Abbiamo dato istruzioni ai servizi di sicurezza competenti – si legge nel comunicato – di condurre un'indagine urgente e di prendere tutte le misure necessarie per scoprire le circostanze dell'incidente e identificare i responsabili".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ambasciatabaghdadcoranorogosvezia





in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.