A- A+
Esteri
Assange, Trump potrebbe concedere la grazia. L'indiscrezione

Edward Snowden "spera molto che sia vero" che Donald Trump prima di lasciare la Casa Bianca concederà la grazia a Julian Assange, come su Twitter ha scritto il pastore televangelico, grande alleato politico di Trump, Mark Burns. "Il caso contro Assange è basato su un teorema giudiziario che criminalizzerebbe il lavoro di ogni giornalista, sia in patria che all'estero", aggiunge sempre su Twitter l'ex talpa della Cia che si è rifugiato in Russia dopo aver svelato al mondo i programmi segreti di intercettazione dei servizi dei servizi americani. L'idea di un possibile un provvedimento di grazia di Trump nei confronti del fondatore di Wilileaks, che è detenuto in Gran Bretagna dove il prossimo 4 gennaio è attesa la decisione sulla richiesta di estradizione negli Usa, non è nuova.

Durante il processo a Londra già Trump avrebbe offerto ad Assange la grazia se questi avesse detto che la Russia non aveva avuto alcun ruolo nella pubblicazione da parte di Wikileaks delle mail rubate ai democratici durante la campagna elettorale del 2016. I legali di Assange hanno precisato che l'offerta sarebbe stata fatta nell'agosto del 2017 dall'allora deputato repubblicano Dana Rohrabacher e da una persona vicina a Trump, Charles Johnson, durante un incontro che ebbero con il fondatore di Wikileaks nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra dove è rimasto rifugiato per sette anni fino all'arresto dell'aprile del 2019.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    snowdentrumpassangetrump grazia assange
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.