A- A+
Food
Champagne, strage di morti sul lavoro: il caldo fa quattro vittime nei campi

Champagne, durante i primi giorni della vendemmia sono già quattro i morti tra i filari per colpo di calore

Le colline dello Champagne si tingono di rosso. E' una vera e propria strage di vendemmiatori quella avvenuta nel corso dell'ultima raccolta di uve nel Nord della Francia. SI parla di almeno 4 morti negli ultimi giorni tra i filari per arresti cardiaci probabilmente legati al grande caldo. In molti quindi si chiedano se non sia il caso di cambiare le regole di sicurezza e tutela della salute alla luce dei cambiamenti climatici che impattano in modo pesante sul settore agricolo.

Leggi anche: Vino, Usa pazzi per il Pinot Grigio: è l’italiano più venduto nei ristoranti

La procura di Châlons-en-Champagne indaga su tre morti, di cui una era una donna: "Al momento non è stato riscontrato alcun reato né è stata ordinata alcuna autopsia sulla base degli accertamenti medici effettuati dai servizi di emergenza". La procura di Reims invece ha aperto il fascicolo sulla morte di 19enne caduto da cavallo nel corso della vendemmia a Rilly-la-Montagne nella Marne. L'autopsia però non ha evidenziato alcun trauma in grado di provocare la morte. A questi decessi si aggiungono poi altre due vittime regione del Beaujolais, nel parte meridionale della Francia.

Leggi anche: In Portogallo un fiume di vino rosso invade le strade

"Generalmente si verificano una o due morti per aneurisma o arresto cardiaco all’anno", spiega all'Afp Maxime Touart, presidente del sindacato generale dei vignaioli della Champagne. C'è quindi frande preoccupazione per i circa 120mila lavoratori che nelle prossime due settimane lavoreranno nella zona di raccolta dell'uva. "La gente non viene qui per la vendemmia a perdere la vita", conclude Touart.

Vino da due euro in un'altra bottiglia: dopo il travaso vince il concorso

In Champagne la disciplinare vieta rigoramente l'utilizzo di macchine e perciò i lavoratori raccolgono l'uva solo con le mani. In questi giorni però c'è una anomala ondata di calore e si possono toccare anche sopra i 30 gradi. Gli stagionali possono lavorare fino a 72 ore a settimana, con una pausa di appena 15 minuti ogni cinque ore e un’ora per pranzo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
champagnefood




in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio


motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.