A- A+
Food
Dal Parmigiano contraffatto al Grana, Italia in ginocchio: danni per 60 mld

Italian sounding, la nostra cucina contraffatta: danni per 60 miliardi l'anno

Il Parmigiano Reggiano, il Grana Padano, la mozzarella di bufala campana, i pomodori di Pachino, i limoni di Amalfi sono solo una parte del ricco patrimonio agroalimentare italiano che viene continuamente contraffatto nel mondo. La pratica di imitare prodotti agroalimentari italiani a fini di commercializzazione fraudolenta utilizzando alcuni escamotage come l’utilizzo di nomi, di immagini o di colori che evocano l’Italia per sfruttare la fama dei nostri prodotti prende il nome di "Italian sounding". Il tema è stato al centro dello studio realizzato da The European House Ambrosetti e Ismea che cerca di quantificare i danni di questo fenomeno a livello mondiale.

Nella ricerca intitolata “Italian sounding: quanto vale e come trasformarlo in export made in Italy” si è stimato che ammontano a circa 60 miliardi di euro all’anno i mancati introiti derivanti da questa contraffazione. Gli esperti spiegano che “eliminando il fenomeno del falso made in Italy, il valore dell’export agroalimentare italiano potrebbe raddoppiare da quasi 59 a 119 miliardi di euro”. Secondo le stime di Coldiretti e Filiera Italia, invece, oggi il valore di questo fenomeno nel mondo ha superato i 100 miliardi, aumentando costantemente nel corso dell’ultimo decennio.

Leggi anche: La storica pizza napoletana "da Michele" sbarca nei supermercati (surgelata)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
italian soundingmade in italyparmesanzottarella




in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.