A- A+
Green
Il 3 marzo è il World WildLife Day, la giornata mondiale della fauna selvatica

Il 3 marzo è il WildLife Day, che celebra il valore inestimabile della flora e della fauna selvatiche

Il 3 marzo si celebra il WildLife Day, la giornata mondiale della fauna selvaticapromossa dalle Nazioni Unite per celebrare fauna e flora del pianeta e il contributo fondamentale che le specie selvatiche danno alla nostra vita e alla salute degli ecosistemi.

Il tema di quest'anno è "Partnerships for Wildlife Conservation" e invita a riflettere sulla nostra responsabilità di proteggere la magnifica diversità della vita sulla Terra.   

Quest'anno, inoltre, si celebrano i 50 anni della CITES, la Convenzione di Washington sul Commercio Internazionale delle Specie di Fauna e Flora Selvatiche Minacciate di Estinzione, che è stata firmata nel 1973.

Sebbene le attività umane abbiano causato il degrado di foreste, praterie, terreni agricoli produttivi, oceani, fiumi, mari e laghi e circa 1 milione di specie siano sull'orlo dell'estinzione, la buona notizia è che abbiamo gli strumenti e le soluzioni per ridurre la perdita di biodiversità sulla Terra.

Il WildLife Day rappresenta anche un’importante occasione per aumentare la consapevolezza pubblica sull’importanza del ripristino dell’ecosistema e della tutela delle specie chiave, vulnerabili o a rischio estinzione. 

Proteggere specie ed ecosistemi in pericolo e ripristinare con azioni ambiziose le popolazioni selvatiche o le porzioni di habitat in quelle aree dove l’impatto dell’uomo è stato più drammatico sono due facce della stessa medaglia. In Italia sono diverse le specie chiave con uno stato di conservazione precario, che necessitano di azioni concrete e ambiziose. Queste rappresentano tasselli di particolare rilevanza in un’ecosistema la cui presenza garantisce i corretti equilibri e permette l’esistenza di altre specie. 

Con la loro scomparsa, l’ecosistema perderebbe molte delle sue caratteristiche e molte altre specie, la cui esistenza dipende da queste, andrebbero incontro ad estinzione. Per questo conservare, reintrodurre o rinforzare le popolazioni di queste specie chiave equivale a salvaguardare interi ecosistemi e comunità di specie.  

Tutelare la biodiversità esistente non è più sufficiente. Serve attivare processi di restauro degli ecosistemi più degradati, ristabilire la connettività ecologica e favorire il ritorno di specie chiave, che con la loro presenza favoriscono il recupero di intere comunità e possono garantire un futuro alla nostra “vita selvatica”. Questo è ciò che prevede anche la cosiddetta Restoration Law, lo strumento normativo dedicato in modo specifico al restauro ambientale, che speriamo venga adottato formalmente dal Parlamento Europeo nel corso di quest’anno.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
biodiversitàgiornata mondiale fauna selvaticaworld wildlife day





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


motori
Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.