A- A+
Lavoro
Lavoro irregolare: ricalcolo delle sanzioni civili
logo fondazione studi
 

Con circolare n. 129 del 13 luglio 2016 l’Inps torna ad occuparsi della corretta determinazione delle sanzioni civili da applicare per quei datori di lavoro che  impiegano irregolarmente lavoratori dipendenti. La circolare chiarisce che il d.lgs n. 151 del 2015 ha riformulato la disciplina delle sanzioni previste per i casi di lavoro irregolare e pertanto alle sanzioni irrogate per illeciti accertati dopo il 24 settembre 2015, data di entrata in vigore del decreto, non vanno applicate le maggiorazioni del 50%.

Ciò vale anche nel caso in cui le violazioni contestate siano state commesse in data precedente e a tutti gli accertamenti ispettivi iniziati e non conclusi prima del 24 settembre. In particolare, le sanzioni civili da applicare in questi casi sono quelle previste dalla lettera b) dell’art. 116 della Legge 23 dicembre 2000 n. 388. L’Istituto invita dunque le sedi che hanno avviato o stanno per avviare il recupero dei crediti derivanti da verbali ispettivi a ricalcolare le sanzioni secondo la nuova disciplina da applicare. I datori di lavoro che hanno già provveduto al versamento di somme a titolo di sanzioni erroneamente calcolate in applicazione della L. n. 183/2010, hanno diritto ad essere rimborsati dall’Inps.  a procedura di rimborso si potrà eseguire attraverso il cassetto previdenziale dell’Istituto, nella sezione “Rimborsi/compensazioni” compilando l’istanza telematica con l’elenco analitico degli importi indebitamente versati.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico


casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.