A- A+
MediaTech
Facebook, nessun "non mi piace". Ecco come cambia il like

“Come potete vedere non è un 'non mi piace'”. Chris Cox, responsabile del prodotto di Facebook, anticipa così in un post una delle più importanti innovazioni mai introdotte sul social.

Nessun dislike, come aveva fatto intuire Mark Zuckerberg, ma una modalità di interazione più empatica. Cox lo definisce un “mi piace più espressivo”. Perché, oltre al classico pollice all'insù, ci sarà un cuore, una faccia che ride, una che arrossisce, una che si stupisce, una triste e una arrabbiata. Si parte con la sperimentazione in Irlanda e Spagna. Ma Facebook punta a espandere la novità a tutti molto presto.

 

Today we’re launching a pilot test of Reactions — a more expressive Like button. As you can see, it’s not a “dislike” button, though we hope it addresses the spirit of this request more broadly. We studied which comments and reactions are most commonly and universally expressed across Facebook, then worked to design an experience around them that was elegant and fun. Starting today Ireland and Spain can start loving, wow-ing, or expressing sympathy to posts on Facebook by hovering or long-pressing the Like button wherever they see it. We’ll use the feedback from this to improve the feature and hope to roll it out to everyone soon.

Posted by Chris Cox on Giovedì 8 ottobre 2015
Tags:
facebookliketasto non mi piace

i più visti

casa, immobiliare
motori
Free2Move eSolutions e Jeep Wrangler 4xe, insieme per l’evoluzione sostenibile

Free2Move eSolutions e Jeep Wrangler 4xe, insieme per l’evoluzione sostenibile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.