A- A+
MediaTech
Follower finti, figuraccia imbarazzante di Open to Meraviglia. Italiani infuriati

Profili fake come seguaci, la nuova gaffe di Open to Meraviglia

Le gaffe sembrano non avere fine. Emergono nuove “ombre” sul caso Open to Meraviglia, la campagna pro Italia voluta dal Ministero del Turismo e realizzata dall’agenzia Armando Testa.

Dopo la mancata registrazione del dominio e la clip dello spot ritraente un gruppo di amici che brinda in una cantina in Slovenia, ora al centro della polemica è finito il profilo Instagram ufficiale del progetto, trovabile all’account @VenereItalia23. Secondo alcuni utenti, infatti, i followers del profilo ufficiale della campagna social sarebbero soprattutto fake e di fatto, dunque, acquistati da terzi.

A spiegarlo in un lungo post sui social media è il Consigliere regionale della Toscana Iacopo Melio, il quale fa notare come i seguaci della pagina Instagram abbiano tutti le stesse caratteristiche. Ovvero che sono stati creati di recente; non hanno molte foto, o se ne hanno sono state caricate nell’arco di pochissimi giorni (se non lo stesso giorno); alle loro foto, se ci sono, troviamo commenti fasulli (tutti uguali, standard, di circostanza che non creano interazioni vere); questi profili seguono tantissime persone, ma hanno pochi follower (a volte addirittura zero); hanno a loro volta dei follower che rispondono ai punti precedenti”, scrive.

In sintesi, si tratterebbero di “profili falsi” e questi possono essere acquistati attraverso servizi appositi (accessibili a chiunque) per “gonfiare” il numero dei follower di un certo account. In sintesi, nel caso tutto questo fosse vero, parte dei 9 milioni spesi per la realizzazione della campagna sarebbe andata a finanziare anche questi presunti account fake.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
open to meraviglia





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.