A- A+
MediaTech
Google, Italiaonline entra nel programma Premier Partner 2022
Antonella Fanuzzi, Chief Web And Business Solutions Officer di Italiaonline

Google, Italiaonline selezionata per il programma Premier Partner 2022 per il marketing digitale

Italiaonline, la principale Internet company italiana, ha ottenuto lo status di Google Premier Partner 2022, riservato al top 3% delle aziende partner. Questo mese la società di Mountain View ha riconosciuto i risultati dei migliori partner di marketing digitale in tutto il mondo, assegnando il relativo badge come parte del nuovo programma Google Partners.

Il Google Partners Program ha subito cambiamenti significativi per il 2022, compresa la ridefinizione di ciò che significa essere un Premier Partner, attraverso nuovi e avanzati requisiti e con l’offerta di nuovi benefici ai Premier Partner per sostenere la crescita e il successo con Google Ads.

Italiaonline fa quindi parte di un gruppo selezionato di Premier Partner nel programma Google Partners. Questo programma è progettato per agenzie pubblicitarie e terze parti che gestiscono account Google Ads per conto di altri marchi o aziende. La sua missione è quella di garantire ai Premier Partner come Italiaonline strumenti innovativi, risorse e supporto per aiutare i clienti di questi ad avere successo e crescere online.

“Siamo felici e onorati per essere nel novero delle aziende che hanno ricevuto quest'anno il Premier Partner Badge da Google", ha commentato Antonella Fanuzzi, Chief Web And Business Solutions Officer di Italiaonline. "È un riconoscimento importante del lavoro che continuiamo a fare con un partner strategico come Google, della capacità di supportare il cliente nel modo migliore, nonché del nostro posizionamento sul mercato. Un ringraziamento speciale va a tutto il team, per il raggiungimento di questo risultato aziendale e per il lavoro svolto nell'ultimo anno, che ha visto Italiaonline primeggiare nell’utilizzo delle più avanzate soluzioni di Google Ads”.

"Congratulazioni ai nostri Premier Partner per essere nel top 3% dei Google Partner in Italia. Queste aziende si distinguono per il loro impegno nello sviluppo della competenza sul prodotto, nella costruzione di relazioni con nuovi clienti e nel supporto alla crescita ai clienti già acquisiti. Non vediamo l'ora di sostenerli mentre aiutano i loro clienti ad avere successo online", ha dichiarato Davang Shah, direttore senior, Google Ads Marketing.

 

Leggi anche:

Montesano: "Bare Bergamo non c'entrano col Covid". E Sallusti lo sospende

Amazon, stipendi raddoppiati: il salario massimo base sale a 350.000 dollari

Papa, la Rai vende l'intervista a 970 € al minuto: ma non incasserà i soldi

 

Commenti
    Tags:
    googleitaliaonlinemarketing digitale





    in evidenza
    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    De Filippi furiosa in tv

    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    
    in vetrina
    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


    motori
    Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

    Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.