A- A+
MediaTech
Meta, schiaffo dell'Ue a Zuckerberg. Bloccato il lancio dell'app Threads
Mark Zuckerberg

L'Ue blocca il lancio di Threads in Europa: "Non conforme alle normative sulla tutela dei dati personali"

L’Ue mette i bastoni tra le ruote a Mark Zuckerberg. Il lancio di Threads, l’app firmata Meta che si pone l’obiettivo di fare concorrenza al Twitter di Elon Musk, non avverrà in Europa. Previsto per domani, giovedì 6 luglio, il debutto del nuovo social network avverrà solo negli Stati Uniti e nel Regno Unito.  

LEGGI ANCHE: Pier Silvio Berlusconi: "Berlinguer? Rete 4 in uno stadio ulteriore di peso"

A rendere nota la decisione, attraverso le pagine del portale online Indipendent.ie, è un portavoce della "Data Protection Commission" irlandese. Secondo il Garante per la privacy irlandese, che ha affermato di essere stato a lungo in contatto con i vertici di Meta, la nuova app non risponde ancora ai requisiti previsti per quanto concerne la tutela dei dati personali dei cittadini dell'Unione, e per questo motivo non risulterà accessibile in tutto il territorio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meta





in evidenza
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Cronache

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


in vetrina
PIcchi fino a 40 gradi (ecco dove). Ma poi nubifragi e grandinate

PIcchi fino a 40 gradi (ecco dove). Ma poi nubifragi e grandinate


motori
Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.