A- A+
MediaTech
Netflix, via 150 dipendenti e titolo giù del 27%: il colosso appeso a un filo?
(Fonte immagine: Pexels) 

Netflix, 200 mila abbonati e 150 licenziamenti affondano il titolo del colosso Big Tech: il re dello streaming appeso a un filo?

Netflix manda a casa 150 persone. Era stato annunciato qualche giorno fa e il colosso dello streaming ha mantenuto la promessa. Il mese scorso, giusto per dire, ne aveva mandate via almeno altre 25. Quest’ultimi erano dipendenti anonimidistribuiti in altri paesi. Ma i nuovi licenziati sono impiegati editoriali, per lo più di stanza a Los Angeles, che lavoravano sul social media Tudum. Sono state liquidate anche 70 dipendenti del dipartimento di animazione e potrebbero essere incluse o meno nel conteggio.

Parlando di azioni, il 18 aprile Netflix è crollato dopo che la società ha annunciato di aver perso 200.000 abbonati e ha previsto la defezione di altri 2 milioni. Un mese dopo, Netflix viene scambiata a circa 190 dollari. Un mese prima, il suo valore era quasi il doppio, 348 dollari. Sei mesi fa, invece, il titolo era quotato a 690 dollari. Insomma, in un periodo di, appunto, sei mesi, le azioni sono crollate del 27,5%. 

Netflix, un crollo continuo: ma non è solo colpa degli abbonati

Ma i problemi non riguardano solo le defezioni degli abbonatiNetflix, a fronte di una proiezione dei conti non del tutto ottimistica, ha deciso comunque di spendere soldi a più non posso. A Cannes i film Netflix non sono ammessi perché non vengono proiettati nelle sale francesi. Negli Stati Uniti c’è resistenza nei confronti di Netflix perché, come facile pensare, mina il business della distribuzione nelle sale, quello che era il cuore dell’industria cinematografica.

C’è poi la questione dei film veri e propri. Netflix, come riporta Dagospia, ha ripetutamente scelto l’esoterico: opere lunghe, costose, difficili da capire. Basta pensare al “Il potere del cane” o “Roma”. L’azienda americana si è impegnata in molti film che il pubblico non ha capito. E adesso è in attesa di lanciare la sua pellicola più costosa, girata col budget monstre di 220 milioni di dollari, “The Grey Man”. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    borsanetflixstreaming





    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Abarth Celebra 75 Anni di passione e performance: la mostra esclusiva a Torino

    Abarth Celebra 75 Anni di passione e performance: la mostra esclusiva a Torino

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.