A- A+
MediaTech
Sole 24 Ore, l'ex direttore Napoletano condannato a due anni e mezzo
Roberto Napoletano

Sole 24 Ore, condannato a Milano l'ex direttore Napoletano: 2 anni e mezzo per "manipolazioni illecite di mercato"

L’ex direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano è stato condannato a 2 anni e mezzo per le accuse di false comunicazioni sociali e manipolazione del mercato connesse a presunte irregolarità sulla gestione finanziaria del gruppo. La decisione di falsificare il numero di copie digitali, a dire del rappresentante dell’accusa, “ha una rilevanza ai fini della rendicontazione (del bilancio 2015, ndr) e soprattutto della rappresentazione esterna”, ossia di come il quotidiano viene percepito dal mercato. A comminare la condanna è stata la seconda sezione penale del tribunale di Milano.

Il pm Gaetano Ruta, ora in servizio alla procura europea antifrode, aveva chiesto una condanna a 4 anni di reclusione per il giornalista e attuale direttore de “Il Quotidiano del Sud”. La difesa, con gli avvocati Guido Alleva ed Edda Gandossi, ne aveva chiesto l'assoluzione.

Napoletano è stato condannato anche al pagamento di una multa di 50mila euro ed è stato assolto da uno degli episodi contestati: la vendita e il riaffitto della rotativa, “per non aver commesso il fatto”. Il giornalista è stato anche condannato al pagamento delle spese processuali e al risarcimento dei danni alle parti civili “da liquidarsi in separata sede civile”. Tra le parti civili Consob, alcuni piccoli azionisti del Sole 24 Ore e dipendenti ed ex dipendenti. Il Sole 24 Ore, citato nel processo come responsabile civile, è chiamato al risarcimento di una parte dei danni “in solido” con Napoletano. Le motivazioni della sentenza saranno pubblicate tra 30 giorni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    roberto napoletanosole 24 ore





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.