A- A+
MediaTech
Zuckerberg a Milano, bufera su foto con i big della moda: "Neanche una donna"

Zuckerberg a Milano, la foto con i gotha della moda scatena le polemiche social

La visita di Zuckerberg in Italia è un susseguirsi di incontri con i gotha nostrani. Ieri, a Milano, il fondatore e Ceo di Meta (Facebook) Mark Zuckerberg, si è lasciato immortalare in mezzo ai più grandi rappresentanti della moda italiana. Nella tarda mattinata di ieri Federico Marchetti, fondatore di Yoox ed ex CEO di Yoox Net-a-Porter, ha postato su Instagram lo scatto in questione con il tycoon americano, “META-PORTER a Milano. Ciao Mark!”, ha scritto nella didascalia.

Presenti nella foto, anche Lorenzo Bertelli, figlio di Miuccia Prada e Patrizio Bertelli di Prada e pronto a rilevare l’azienda; Geoffroy Lefebvre, l’attuale CEO di Yoox Net-a-Porter; Renzo Rosso, fondatore di OTB Group; il numero uno di Moncler, Remo Ruffini, Diego Della Valle di Tod’s, Marco Gobbetti di Ferragamo e Brunello Cucinelli, la cui omonima etichetta di lusso si dice sia una delle preferite di Zuckerberg. Insieme ai grandi della moda, anche l’amministratore delegato di Meta Italia, Luca Colombo.

Ma la foto non ha destato esclusivamente elogi. Il popolo del web, infatti, ha espresso pareri piuttosto contrastanti. Nello specifico, da una parte si è alzata una polemica innescata dall’assenza nella foto di manager donna, accusando quindi di mancanza di diversity; d’altro canto però, innumerevoli anche i commenti positivi di orgoglio e fierezza delle più grandi menti creative e imprenditoriali della moda italiana.

Il motivo dell’incontro di Zuckerberg con i dirigenti nostrani non è stato ancora reso noto. Lo scorso anno Zuckerberg ha condiviso la sua visione del Metaverso in una presentazione, incluse anche la sua idea di come potrebbe essere la moda nel mondo virtuale che immagina. “Discussione stimolante sul Meta-futuro”, ha infatti scritto Rosso nel su Instagram. In una dichiarazione, Meta ha osservato che il metaverso non sarà costruito da un’unica azienda e che le aziende di moda italiane stanno già utilizzando “nuove tecnologie come la realtà aumentata e virtuale” per vendere i loro prodotti. “Siamo entusiasti di continuare a lavorare con i partner italiani per dare vita a questa visione del metaverso”, ha affermato.

 

Leggi anche: 

Elezioni 2023 rinviate causa guerra. Nuove conferme, dietro le quinte dicono..

Centrodestra, Sgarbi: "Salvini accetterà Meloni premier? Inevitabile"

Elezioni Usa, Biden già ko tra inflazione e crisi: così Trump si ricandida

La Russia annuncia: simulato lancio di missili nucleari tra Polonia e Lituania

Cairo ad Affaritaliani: "Non ho alcuna intenzione di vendere La7"

Sarah Viola: "Per i reati nati dal disagio mentale servono gli psichiatri"

Rissa Mughini-Sgarbi da Costanzo. VIDEO

Gruppo Hera: distribuiti ai territori oltre €2,2 miliardi nel 2021

AXA Italia - Rai, al via nuovo format di branded entertainment

Poste Italiane celebra 160 anni: da sempre al fianco del Paese

 

Commenti
    Tags:
    metaversomodazuckerberg





    in evidenza
    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    Nostalgia Masolin

    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    
    in vetrina
    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


    motori
    Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

    Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.