A- A+
Medicina
Alzheimer, nuovo anticorpo potrebbe rivelarsi la cura definitiva

Alzheimer, l'anticorpo a dominio tetra variabile (TREM2) è in grado di ridurre il carico di amiloide associato a un più alto rischio di declino cognitivo

Un anticorpo agonistico di nuova concezione potrebbe ridurre il danno neuronale e il declino cognitivo nei pazienti con il morbo di Alzheimer. Questo, almeno, è quanto emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, condotto dagli scienziati dell’Università del Texas.

Il team, guidato da Zhiqiang An e Ningyan Zhang, ha utilizzato un modello murino per valutare l’efficacia del trattamento. I ricercatori rivelano che l’anticorpo a dominio tetra-variabile (TREM2) sembra ridurre il carico di amiloide, una proteina che, se presente in quantità elevate, è stata associata a un aumento del rischio di deterioramento cognitivo. "La terapia a base di anticorpi – afferma Zhiqiang An – è una modalità farmacologica praticabile per il trattamento del morbo di Alzheimer. TREM2 è un recettore a passaggio singolo espresso da cellule di supporto che contribuiscono a rimuovere le placche di amiloidi".   

Questo lavoro, commentano gli autori, suggerisce che l’aumento dell’attivazione di TREM2 potrebbe avere effetti terapeutici e migliorare il decorso della malattia e ridurre il danno neuronale nei pazienti. "Il nostro approccio – conclude Zhang – consente lo sviluppo di terapie mirate e potenzialmente più efficaci. Nei prossimi step speriamo di valutare la tollerabilità e la sicurezza di questo trattamento in modelli preclinici e in sperimentazioni cliniche".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alzhaimermedicinasalute




    in evidenza
    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    Guarda le immagini

    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    
    in vetrina
    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


    motori
    Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

    Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.