A- A+
Medicina
Medicina Estetica, a Bologna il Congresso Internazionale 2022 della Sies

A Bologna il "gotha" della medicina e chirurgia estetica

Dopo due anni di arresto, causa pandemia, torna a Bologna il Congresso Internazionale di Medicina Estetica Sies. Un appuntamento atteso da tutti i professionisti che lavorano nell’ambito della Medicina e Chirurgia Estetica, in programma dal 17 al 19 Febbraio 2022, presso il palazzo dei congressi di Bologna. Si conferma dunque la nuova formula dal giovedi al sabato, con una tre giorni congressuale organizzata da Valet,  come il big event di Medicina e Chirurgia Estetica in Italia, ideale completamento della mission che anima l’ organizzazione: il raggiungimento del benessere attraverso la bellezza.

A Bologna le innovazioni della Scienza Estetica

Come accade dal 1997, centinaia di specialisti da tutto il mondo dibatteranno i temi più “caldi” del momento. Alcuni tra i principali esperti del settore forniranno ai colleghi, un’esauriente guida Intelligente per intercettare le innovazioni d’avanguardia della Scienza Estetica. E ancora una volta, sulla scia del successo ottenuto nelle edizioni precedenti, al Congresso si passerà senza indugio dalle parole ai fatti: alle relazioni in aula, anche nel 2022, saranno abbinati collegamenti in live con le sale operatorie, e sessioni di cadaver lab e collegamenti con esperti internazionali.

Al Sies tante  le novità presentate in anteprima

Tante le novità presentate in anteprima: una nuova tossina botulinica, che viene preparata non più come polvere, ma già diluita. Sempre nel campo degli iniettabili saranno presentati nuovi filler, sempre più duraturi e sicuri da un punto di vista della legatura delle molecole dell’acido ialuronico. Altre novità riguarderanno il trattamento di alcune parti del corpo specifiche con anteprime  da parte di aziende che proporranno sessioni specifiche dedicate al trattamento di aree come  decolletè, braccia, ombelico, e tutte le zone del viso e del corpo dove l’età bussa con anticipo rivelando i primi inestetismi. “Ancora una volta il congresso SIES si arricchisce di numerosi simposi di aggiornamento-spiega il Presidente Sies Maurizio Priori-una vera e propria fucina di informazione e formazione”. Saranno infatti presentati 3 simposi internazionali su argomenti innovativi e di grande interesse per un ulteriore sviluppo del settore.

La medicina rigenerativa,tecniche non chirurgiche di correzione del naso e nuovo rapporto medico-paziente

Le sessioni scientifiche, moderate da relatori di profilo nazionale ed internazionale toccheranno i temi più seguiti nel dibattito attuale: dalla medicina rigenerativa, alle tecniche non chirurgiche di correzione del naso, o di correzione di inestetismi del profilo corporeo, spaziando anche su temi come il cambiamento del rapporto medico-paziente nell’era digitale. Il dottor Ivano Iozzo Specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva a Bologna,  coordinatore scientifico delle sessioni di Chirurgia Estetica sarà chairman della sessione in programma il 18 Febbraio su tema “Tossina botulinica on e off label: vecchie e nuove indicazioni di dosaggio, diluizione e tecniche personalizzate”. Il dottor Iozzo coordinerà anche il  Simposio di Galderma:  “Una nuova era nella neuromodulazione: innovazione, precisione e performance.” La dottoressa Ginevra Migliori medico estetico e chirurgo plastico il 19 Febbraio,  interverrà sul tema “Esperienza personale di 16 mesi nell'uso di P(LACL) per il ringiovanimento del midface e del terzo inferiore del viso”. Nel corso delle live sessions, i medici potranno interagire con i colleghi impegnati nelle varie fasi delle operazioni o dei trattamenti per poter carpire loro,in diretta, appunto, aggiornamenti su  innovazione di prodotto e sulle tecniche utilizzate.

Il nuovo filler Karisma Face di Taumedika

Il soft filler biorestitutivo Karisma Face di Taumedika sarà tra i protagonisti del Congresso “Con Karisma- spiega il ceo di Taumedika Filippo Castrogiovanni- viene proposto sul mercato il collagene 2.0 di produzione interamente italiana, che attualmente sta scalando le classifiche dei mercati internazionali, distinguendosi come prodotto completamente naturale e di nuova generazione”.  Si tratta di un'evoluzione della classica biostimolazione, ottenuta grazie a un collagene completamente naturale denominato  Neosilk. “E’ un collagene pronto all’uso, già disponibile in una siringa preriempita che ottimizza l’efficacia dell’acido ialuronico e che rende più facile l’utilizzo da parte del medico. Lavorando in sinergia con l’acido ialuronico,  sostanza riempitiva per eccellenza, il collagene ricombinante, biotech, green, ricavato dal bozzolo della seta massimizza l’effetto biofiller”.

Neosilk, un collagene completamente naturale

“Neosilk- spiega il professor Sergio Noviello chirurgo estetico e Fondatore della Sergio Noviello Academy-  oltre ad apportare collagene alla pelle ne stimola la produzione naturale, garantendo sicurezza. I risultati sono eccellenti: il soft filler Karisma è un’opportunità di bellezza e di ringiovanimento davvero tecnologica, dall'efficacia e sicurezza garantite. Il collagene Neosilk,  di cui l’azienda 303 Pharma è esclusivista, già nel nome fa riferimento alla seta, perché si tratta di una sostanza ricavata dai filamenti dei bachi da seta allevati in Giappone: una proteina ricombinante, biotecnologica, vegan e cruelty free ed una rivoluzione che andrà a sostituire gli iniettabili per biostimolazione”. Essere sensibili e opporre resistenza di fronte all'invecchiamento non è necessariamente riconducibile alla sindrome di Dorian Gray, è semplicemente il modo giusto per prendersi cura di se stessi, per apparire più rilassati, regalando  al proprio viso un aspetto più naturale e armonioso.

 

 

 

Commenti
    Tags:
    bolognabotulinofillermedicina estetica




    in evidenza
    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    Guarda le foto

    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Alfa Romeo 33 Stradale si aggiudica il Design Concept Award al villa D'Este

    Alfa Romeo 33 Stradale si aggiudica il Design Concept Award al villa D'Este

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.