A- A+
Auto e Motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Nissan ha presentato Nissan Ambition 2030, la nuova visione a lungo termine dell'azienda, volta a potenziare e migliorare la mobilità del futuro.

Nissan punta a diventare un'azienda interamente sostenibile nell’intero ciclo di produzione e vita dei prodotti, contribuendo a creare un mondo più pulito, più sicuro e più inclusivo, rispondendo alle sfide ambientali e sociali più stringenti. Con questa visione, Nissan mette a fattore comune il proprio valore strategico, accrescendo la mobilità dei propri clienti attraverso esperienze di guida sempre più sicure, emozionanti e connesse con l’ambiente circostante.

Nello specifico, Nissan realizzerà il primo ecosistema intelligente di mobilità integrata EV36Zero: produzione di nuovi veicoli elettrici (EV), microgrid per la gestione razionale dell’energia 100% rinnovabile tra le vetture e la rete e una nuova Gigafactory per lo sviluppo delle batterie. Il nuovo hub, che avrà sede presso lo stabilimento di Sunderland, nel Regno Unito, rappresenta un investimento iniziale di 1 miliardo di sterline.

La regione AMIEO, con al centro EV36Zero, svolgerà un ruolo di primo piano nella realizzazione di “Ambition 2030”, che sostiene gli obiettivi Nissan di raggiungere la neutralità dal carbonio in tutto il ciclo di vita dei suoi prodotti entro l’anno fiscale 2050, tra cui:

Entro la fine dell’anno fiscale 2023, Nissan offrirà l’opzione elettrificata di tutte le sue autovetture in Europa, con un mix di vendite elettrificate di oltre il 75% entro l’anno fiscale 2026.

La concept car CHILL OUT, crossover di nuova generazione svelato in occasione della presentazione di Ambition 2030, utilizza la piattaforma dell’Alleanza CMF-EV e offre accelerazione brillante e controllo senza precedenti. Vanta un design elegante e moderno, coniugando bellezza e prestazioni aerodinamiche ottimali, guida elettrizzante, dispositivi di sicurezza all’avanguardia e un abitacolo funzionale e confortevole.

Nissan espanderà i suoi impianti di ricondizionamento delle batterie oltre il Giappone con una nuova sede in Europa nell’anno fiscale 2022. L'infrastruttura di ricondizionamento di Nissan sosterrà un'economia circolare nella gestione dell'energia e l'azienda mira a commercializzare i suoi sistemi vehicle-to-everything e home-battery nella metà degli anni 2020.

Basandosi sul successo di Nissan LEAF, il primo EV per il mercato di massa al mondo, Nissan introdurrà a breve l’innovativa tecnologia e-POWER sui nuovi Qashqai e X-Trail. Con l’imminente arrivo del crossover 100% elettrico Ariya, così come del van 100% elettrico Townstar, si profila all’orizzonte una gamma europea completamente elettrificata.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    europamobilità elettricanissan
    in evidenza
    Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

    Scatti d'Affari

    Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

    i più visti
    in vetrina
    Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

    Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone



    casa, immobiliare
    motori
    Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

    Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.