Milano, 5 ott. (Adnkronos) - Giuseppe Sala e Luca Bernardo non si sono ancora sentiti dopo la vittoria del sindaco. "Il dottor Luca Bernardo non mi ha chiamato", ha detto Sala in conferenza stampa. "Il mio giudizio è che ha sbagliato a fare una descrizione così negativa di Milano. La città non ha bisogno di muscolarismo, come ha dimostrato, e ha una gran voglia di tornare a lavorare. Non è città che accetta un atteggiamento cupo e pessimista". Detto ciò, aggiunge, "apprezzo il fatto che abbia detto che è disponibile a rimanere in consiglio comunale, gli auguro di essere capo dell'opposizione per cinque anni. Gli offro la possibilità di collaborare e sono qui quando mi chiamerà".

in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross

i più visti
i blog di affari
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
"No Green Pass esclusi dalla vita sociale come se non fossero cittadini"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.