A- A+
Politica
Alfano, la sua seconda vita ha un solo mantra: politica addio, meglio i cda
Angelino Alfano

La nuova vita di Angelino Alfano

Felix The Cat
 

“Non rilascio interviste da cinque anni”. Basta questa laconica frase consegnata via WhatsApp per far capire che Angelino Alfano ha già da tempo deciso quale debba essere la sua nuova vita: non più politico sotto i riflettori, ma membro dei consigli di amministrazione di grandi società, poco esposte, che gli permettano di garantirsi un futuro tranquillo, negli ambienti “che contano” e senza i terremoti della politica. Ma com’è avvenuta la trasformazione di uno dei pochissimi superstiti del berlusconismo, capace di incarnare – forse ultimo – l’autentico spirito democristiano?

Agrigentino, classe 1970, Alfano è stato prima tra i più fedeli alleati di Berlusconi, che l’ha portato a ricoprire il ruolo di Guardasigilli dal 2008 al 2011. Poi un progressivo allontanamento culminato nella frase “non ha il quid” con cui Berlusconi bollò il suo ormai ex delfino. Da lì l’uscita dal PdL per approdare nelle fila del Nuovo Centro Destra, da lui fondato, e da lì la conclusione della sua carriera politica in Alternativa Popolare.

Nel frattempo due volte Ministro degli Interni, prima con Enrico Letta, poi con Matteo Renzi. Quindi l’esperienza alla Farnesina durante l’esecutivo firmato da Paolo Gentiloni. È proprio agli Esteri che Alfano capisce che la sua esperienza politica è conclusa ma che ne sta per iniziare una molto più interessante come uomo di relazioni e di potere. “Non è mica come Di Maio” malignano nei palazzi milanesi dove Alfano si è prontamente trasferito.

E in effetti, diversamente dal suo ex-collega di Farnesina, Alfano sembra essere molto più “scafato”. Di più: secondo una fonte molto attendibile, “conosce la macchina amministrativa, sa come muoversi ed è anche un uomo intelligente. Non vorrà mai fare l’amministratore delegato, ma continuare a muoversi tra presidenze e cda. Insomma, poche seccature, molti agganci e stipendi con parecchi zeri”. Mica male, no?
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alfanocdaeconomiamantrapoliticapresidenza





in evidenza
Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

La conduttrice vs Striscia la Notizia

Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.