A- A+
Politica
Brindisi, Fusco candidato: così ritorna l'alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle
Conferenza stampa 

Elezioni amministrative, a Brindisi Roberto Fusco riunisce Pd e Cinque Stelle

Lotta alla povertà, inclusione sociale e recupero delle periferie, medicina territoriale, porto e implementazione della macchina organizzativa del comune: sono questi i punti chiave della campagna elettorale affrontati dal candidato sindaco della coalizione Pd e Movimento 5 Stelle Roberto Fusco, durante la conferenza stampa che si è svolta nella giornata del 24 marzo a Palazzo Virgilio. “Mi avete visto arrivare da settembre, non come lo slogan nazionale di qualcuno” apre il proprio discorso il candidato Fusco, richiamando e discostandosi dalla raffinata e femminista citazione di Lisa Levenstein pronunciata dalla leader del Pd Elly Schlein subito dopo l’ufficializzazione della vittoria delle primarie.

 

 

“Tutta la coalizione progressista ha compreso che divisi si perde e quindi questo è il momento di allargare la coalizione e di affidarla a chi i brindisini vogliono dare la fiducia, perché se non si ascolta questo vuole dire portare la città nel baratro. Uno dei miei obiettivi principali è portare pacificazione alla città di Brindisi, superare il dualismo tra ambiente e industria perché il dato temporale è diverso. Non siamo nella Brindisi, nell’Italia e nell’Europa degli anni Novanta” prosegue l’aspirante sindaco Roberto Fusco, proponendosi come lo Schumacher nella realizzazione dei progetti per non perdere i fondi del Pnrr.

“Il mondo è cambiato, gli ambientalisti non devo fare guerra alle imprese che inquinano. Si legge male il dato politico: non c’è grade impresa che venga finanziata se non ha progetti sostenibili e compatibili con l’ambiente. Stiamo parlando di un’altra epoca storica, si va verso la transizione ecologica e digitale. Il digitale ha preso il posto di tutti. E lo stesso la compatibilità ambientale che vogliono le stesse imprese. C’è bisogno del cambiamento culturale e noi siamo pronti”.

Amministrative, Fusco: “Implementare la macchina organizzativa del comune”

“Come si fa a vincere le sfide se non si implementa la macchina? Uno dei primi punti di attenzione sarà la macchina organizzativa del comune che è in sottorganico. Dunque, ci sarà un aumento del personale e dei dirigenti che sono necessari. Il comune deve dire alle imprese, ai cittadini e alle famiglie come fare per realizzare quello che vogliono fare in conformità alla legge. Devono sedersi sullo stesso tavolo e fare da ausilio” dice il candidato sindaco Roberto Fusco. E aggiunge: “Voglio creare un ufficio di attuazione dei programmi con il cronoprogramma che va realizzato, offerto alla visione dei cittadini per massima trasparenza”.

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Svolta meteo: ecco quando termina il freddo e torna il caldo

Svolta meteo: ecco quando termina il freddo e torna il caldo


motori
Ford Pro rinnova l'E-Transit 100% elettrico

Ford Pro rinnova l'E-Transit 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.