A- A+
Politica
Carceri, la proposta del ministro Nordio: "Usiamo le ex caserme come carceri"

Carceri, la proposta del ministro Carlo Nordio che fa discutere. "Usiamo le ex caserme come carceri"

Le carceri italiane sono piene e le ex caserme dismesse potrebbero essere una soluzione alternativa alla costruzione di nuovi penitenziari. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, in Commissione Giustizia al Senato. "Ci sono decine di caserme che sono dismesse e hanno una struttura abbastanza simile e compatibile con quella delle carceri. Allora  senza ricostruire nuovi penitenziari che in Italia sono difficili per il noto principio del 'non nel mio cortile', potrebbero essere una soluzione alternativa per quella figura di reati di non particolare allarme sociale e per le persone che sono in transito in carcere, per esempio quelle che entrano oggi perché è obbligatorio l'arresto in flagranza ed escono domani perché è obbligatoria la scarcerazione, una delle contraddizioni del sistema".

Inoltre il ministro della Giustizia Carlo Nordio, nella sua audizione di oggi (20 dicembre) in Senato ha sottolineato che i fondi per le Carceri previsti nella manovra "sono stati strappati con le unghie e con i denti in una situazione che, dal punto di vista economico-finanziario, è estremamente delicata". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carcerinordio





in evidenza
World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

La “Pietà” di Gaza

World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.