A- A+
Politica
Governo: Urso, ok del Cdm dl materie prime e Space economy
Giorgia Meloni

Space economy, il cdm approva la prima legge italiana sullo spazio

Approvata la prima legge italiana sullo spazio. Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro delle Imprese e del Made in Italy con delega alle politiche spaziali e aerospaziali, Adolfo Urso, ha approvato la prima legge quadro italiana sullo Spazio e sulla Space Economy. "La legge pone l'Italia all'avanguardia tra i grandi player globali e anticipa le intenzioni dell'Unione Europea in merito a un regolamento per il settore", si legge in una nota del Mimit. "Il provvedimento, collegato alla legge di bilancio, colma un vuoto nell’ordinamento, che non prevedeva una normativa di riferimento sul settore spaziale".

Governo: Urso, ok Cdm dl materie prime e ddl spazio

"Abbiamo approvato due importanti provvedimenti legislativi che guardano al futuro, un decreto legge sulle materie prime critiche, quello che c'è nel nostro sottosuolo di assolutamente strategico, e un ddl che riguarda invece lo spazio". Lo ha detto il ministro dell'Imprese e Made in Italy Adolfo Urso nel corsp della conferenza stampa dopo il Cdm.

Governo: Urso, ok Cdm dl materie prime e ddl spazio

"Abbiamo approvato due importanti provvedimenti legislativi che guardano al futuro, un decreto legge sulle materie prime critiche, quello che c'è nel nostro sottosuolo di assolutamente strategico, e un ddl che riguarda invece lo spazio". Lo ha detto il ministro dell'Imprese e Made in Italy Adolfo Urso nel corsp della conferenza stampa dopo il Cdm. 

Materie prime: Urso, in Italia individuate almeno 15 su 34

"Il decreto ha lo scopo di semplificare gli iter autorizzativi dei progetti strategici, abbiamo individuato 34 materie prime critiche, secondo le vecchie mappe nel nostro territorio ce ne sono almeno 15 importanti". Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso nella conferenza stampa al termine del Cdm

Materie prime: Pichetto, litio? ora mappa poi valutare richieste

"Non sfugge la valenza del litio, attualmente sulle attuali batterie è fondamentale. Oggi c'è un controllo della Cina su proprietà, estrazione e lavorazione. Noi ora iniziamo un percorso che prevede la mappatura. Abbiamo alcune istanze per la produzione ma prima bisogna avere contezza dei giacimenti. Bisogna capire anche la convenienza rispetto ai costi negli altri Paesi Ue rispetto all'estrazione di questo o quel materiale". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente e la sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin nella conferenza stampa al termine del Cdm, interpellato rispetto ad eventuali ipotesi di estrazione del litio in Italia.

Materie prime: Pichetto, valutare estraibilità caso per caso

"Abbiamo dei giacimenti importanti, si tratterà di vedere le condizioni di estraibilità: pensiamo al cobalto, ce n'è sull'Appenino tra Piemonte e Liguria, dalle prime stime è rilevante. Poi però le condizioni di estraibilità saranno da valutare caso per caso". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente e la sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin nella conferenza stampa al termine del Cdm. 

Materie prime: Pichetto, valutare estraibilità caso per caso

"Abbiamo dei giacimenti importanti, si tratterà di vedere le condizioni di estraibilità: pensiamo al cobalto, ce n'è sull'Appenino tra Piemonte e Liguria, dalle prime stime è rilevante. Poi però le condizioni di estraibilità saranno da valutare caso per caso". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente e la sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin nella conferenza stampa al termine del Cdm.

Turismo: Santanchè, ok Cdm dl negozi storici e botteghe

"Lo schema di decreto legislativo sui negozi storici e le botteghe artigiane è un’azione strategica molto importante per il turismo italiano: tutelare, valorizzare e promuovere le botteghe storiche mantiene viva la tradizione italiana di quel ‘Made in Italy’ che ci rende fieri nel mondo e che rappresenta un valore aggiunto per la nostra offerta turistica, contribuendo a renderla unica nel suo genere. Un ulteriore impulso alla diversificazione della proposta turistica italiana e al rafforzamento del brand Italia". Lo afferma il ministro del Turismo Daniela Santanchè nel commentare lo schema di decreto legislativo “Costituzione dell’Albo Nazionale delle attività commerciali, delle botteghe artigiane e degli esercizi pubblici, tipizzati sotto il profilo storico-culturale o commerciale, ai fini della valorizzazione turistica e commerciale di dette attività” approdato oggi in Consiglio dei ministri.    Obiettivo dell’iniziativa spiega il Ministero, è valorizzare gli esercizi di vicinato e le botteghe che presentano particolare rilevanza e importanza sotto il profilo storico, culturale, turistico e commerciale della Nazione, contrastando con misure uniformi il fenomeno della desertificazione commerciale.  Il Ministero del Turismo provvederà all’adozione di misure di valorizzazione e di campagne informative rivolte al turismo nazionale e internazionale in favore dei negozi e delle botteghe storici e di eccellenza iscritti all’Albo nazionale, che sarà inserito all’interno di un’apposita sezione del sito web istituzionale del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Materie prime: Urso, 'con dl critiche al via programma nazionale esplorazione'

"Il decreto legge su materie prime critiche adegua la normativa nazionale sul settore minerario agli obiettivi e agli standard europei''. Il provvedimento propone un nuovo approccio di sistema all'approvviggionamento di materie prime strategiche: da una parte analizza la domanda e i fabbisogni del paese e dall'altra incentiva l'offeta di materie prime. Con queste finalità viene avviato un programma di nazionale esplorazione, vengono semplificate le procedure autorizzative e rafforzato e indirizzato il fondo nazionale del made che ha un dotazione iniziale di un miliardo di euro''. Lo afferma il ministro delle Imprese, Adolfo Urso, nella conferenza stampa che si svolge dopo il Cdm.

Turismo: Santanchè, ok Cdm dl negozi storici e botteghe

"Lo schema di decreto legislativo sui negozi storici e le botteghe artigiane è un’azione strategica molto importante per il turismo italiano: tutelare, valorizzare e promuovere le botteghe storiche mantiene viva la tradizione italiana di quel ‘Made in Italy’ che ci rende fieri nel mondo e che rappresenta un valore aggiunto per la nostra offerta turistica, contribuendo a renderla unica nel suo genere. Un ulteriore impulso alla diversificazione della proposta turistica italiana e al rafforzamento del brand Italia". Lo afferma il ministro del Turismo Daniela Santanchè nel commentare lo schema di decreto legislativo “Costituzione dell’Albo Nazionale delle attività commerciali, delle botteghe artigiane e degli esercizi pubblici, tipizzati sotto il profilo storico-culturale o commerciale, ai fini della valorizzazione turistica e commerciale di dette attività” approdato oggi in Consiglio dei ministri.    Obiettivo dell’iniziativa spiega il Ministero, è valorizzare gli esercizi di vicinato e le botteghe che presentano particolare rilevanza e importanza sotto il profilo storico, culturale, turistico e commerciale della Nazione, contrastando con misure uniformi il fenomeno della desertificazione commerciale.  Il Ministero del Turismo provvederà all’adozione di misure di valorizzazione e di campagne informative rivolte al turismo nazionale e internazionale in favore dei negozi e delle botteghe storici e di eccellenza iscritti all’Albo nazionale, che sarà inserito all’interno di un’apposita sezione del sito web istituzionale del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Caporalato: domani mattina incontro Calderone-Lollobrigida con sindacati e imprese

Domani mattina alle 11,30 i ministri del Lavoro Marina Calderone e dell'Agricoltura Francesco Lollobrigida hanno convocato, secondo quanto apprende l'Adnkronos, le organizzazioni sindacali e datoriali, presso la sede del ministero del Lavoro e delle politiche sociali di Via Flavia, sulla questione dello sfruttamento dei lavoratori in agricoltura, dopo i gravissimi fatti accaduti in provincia di Latina, dove un bracciante agricolo indiano, Satnam Singh, è morto dopo aver perso un braccio in un incidente sul lavoro nei campi.

LEGGI ANCHE: Giustizia, ok del Cdm alla riforma: c'è la separazione delle carriere






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.