A- A+
Politica
Salvini: Berlusconi sta con Renzi. Mediaset dietro il no alla Meloni
"E' finita Forza Italia". E' secco e durissimo il commento di Ignazio La Russa, co-fondatore di Fratelli d'Italia, interpellato da Affaritaliani.it dopo la decisione di Silvio Berlusconi di convergere a Roma su Alfio Marchini.

Matteo Salvini rilancia parlando con Affaritaliani.it la teoria che dietro il mancato sostegno di Silvio Berlusconi a Giorgia Meloni a Roma, visto che Forza Italia ha deciso di appoggiare Alfio Marchini mollando Guido Bertolaso, ci sia una sorta di patto con Matteo Renzi, come lo stesso leader del Carroccio ha affermato per la prima volta su Affaritaliani.it lunedì 25 aprile (clicca qui per leggere quell'intervista)

"Guarda che coincidenza. Renzi e Casini chiamano, Berlusconi risponde", afferma il segretario della Lega Nord. Ma alla base della decisione di convergere su Marchini ci sono gli interessi di Mediaset e quindi la strategia è quella di indebolire la Meloni? "Sicuramente Berlusconi non ha preso questa decisione non per calcolo politico. Se ci tenesse al Centrodestra, sa perfettamente che quest'ultimo è unito sul nome di Giorgia Meloni. Ma come, fino a ieri Bertolaso era un genio e oggi viene rottamato? A questo punto saranno gli elettori a decidere".

Quindi conferma il timore che dietro ci siano gli interessi di Mediaset e delle aziende di famiglia? "Io non ho alcun timore. Renzi l'ha detto chiaramente. Ha affermato che metterà mano alla legge sui diritti tv sul calcio e a quella sul conflitto di interessi. Lo ha detto chiaramente il premier Renzi e quindi il mio non è affatto un timore". E quindi Berlusconi, temendo che il governo vada avanti su quei provvedimenti, ha deciso di non appoggiare la Meloni e, anzi, convergere su Marchini. Giusto? "Sicuramente quella di Berlusconi e Forza a Roma non è una scelta politica".

Il Centrodestra inteso come alleanza Lega-Forza Italia oggi è finito? "Io sento tantissime reazioni incredule e incazzate in Forza Italia e quindi prima voglio vedere come finisce la partita dentro Forza Italia", risponde Salvini. Scissione? "Non lo so", spiega il leader leghista. "So che la Forza Italia che governa con noi, e lo fa molto bene, in Lombardia, Veneto e Liguria certi inciuci con Renzi non li capisce".

Ora sono a rischio le giunte di Maroni, Zaia e Toti? "No, quelle giunte sono state elette su precisi programmi e noi non cambiamo idea ogni quarto d'ora a differenza di qualcun altro", attacca il leader leghista. Che aggiunge: "Berlusconi ha fatto una scelta. In democrazia i cittadini decidono. Secondo me ci ha dato una mano e ha semplificato il quadro. Ora è evidente che l'unica candidatura vera di Centrodestra a Roma è quella della Lega con la Meloni". Quindi Berlusconi sta dando una mano al premier Renzi? "A Roma sicuramente sì". Ora divisi anche a Torino e Napoli? "Una cosa alla volta, anche se noi a Torino abbiamo già il nostro candidato in campo, che è Alberto Morano", conclude il segretario del Carroccio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
centrodestra salvini berlusconi roma melonicentrodestra salvini roma marchini
in evidenza
Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

Spettacoli

Hunziker-Trussardi: è finita
“Dopo 10 anni ci separiamo”

i più visti
in vetrina
Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale

Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale


casa, immobiliare
motori
Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.