A- A+
Politica
Concita e il grido di dolore: il Pd fa piangere pure i radical chic
Concita De Gregorio

Concita come Benito? Chi è stato di sinistra a un certo punto si stanca e passa a destra come Pasolini. Benvenuta Concita

Concita De Gregorio è una giornalista che è l’emblema della sinistra, tanto che è stata anche direttrice dell’Unità, come del resto Benito Mussolini è stato il direttore de l’Avanti! cioè il quotidiano rivoluzionario socialista in cui allora c’andava giù duretto contro borghesi, clero e capitalismo.

Certo non vogliamo dire che i due si assomiglino, ma solo che chi è stato veramente di sinistra ad un certo punto si rompe gli zebedei è transita dalla parte opposta, anzi nel caso del Duce la fonda proprio. E questo perché qualsiasi persona intellettualmente onesta -ma anche solo onesta va bene e sarebbe già tanto- sa benissimo che la sinistra è il Regno dell’Ipocrisia, la Repubblica della Menzogna, e l’Isola dell’Eterogenesi dei fini.

Per carità disonesti ce ne sono ovunque, ovviamente anche a destra, ma almeno non si professano Verginelle Santissime del Sacro Ordine delle Mammoline Oblate. E Concita, che nella sinistra rappresenta un’eccezione anche perché è una delle poche donne belle ed intelligenti, queste cose le ha capite bene. E non credo che si tratti di una purtroppo fisiologica transumanza italiana, ma deve essersi proprio rotta gli attributi che non ha. E la comprendiamo bene, anzi molto bene.

Così il suo intervento su La Stampa non è solo liberatorio, ma addirittura è catartico, è palingenetico, è l’espressione gioiosa di una donna di sinistra, una intellettuale, che ha capito la verità. Folgorata sulla via di Mostacciano, ardiremmo dire. Anzi la verità l’aveva capita da tempo, diciamo che ora ha avuto il coraggio di esplicitarla, complice due eventi: il marasma in cui versa il suo (?) partito di riferimento, il Pd, e l’obbrobrio che la sinistra ha inscenato a Sanremo, tra distruzioni di palchi, rapporti omosessuali mimati (?) e baci in bocca carpiati.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
concita de gregoriodestra





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.