A- A+
Politica
Crosetto "schiaffi" dalla Dx. Da Donzelli a Sgarbi: stanno tutti con Vannacci

Caso Vannacci, a Destra sono tutti contro Crosetto. Il ministro della Difesa è sempre più isolato

Il caso Vannacci ha creato un grosso problema all'interno della maggioranza di governo e in generale nello schieramento di destra, la decisione del ministro della Difesa Crosetto di degradare il militare è piaciuta a pochi all'interno di FdI. Durissimo il commento del coordinatore di Fratelli d'Italia Donzelli: "Non si scrivono idee solo se piacciono al Pd. In un mondo libero - tuona il fedelissimo di Meloni - si scrive ciò che si pensa. Non entro nel merito, se qualcuno si sente offeso ci sono gli organismi preposti. Ma non spetta a me dare un timbro di bontà o no delle idee. Se stabilissimo che compito della politica è decidere la bontà delle idee sarebbe la fine della democrazia", dice l’esponente di FdI. Che poi però cerca di moderare i toni sostenendo che Crosetto “ha fatto benissimo" ad avviare l'azione disciplinare.

"Rappresentando un ministero delicato – osserva Donzelli – ha attivato un meccanismo previsto dalle procedure dell'esercito. In modo che si potesse verificare se ciò che ha fatto corrisponde alle regole militari oppure no". Frasi più concilianti, ma che non colmano le distanze tra i due.

Leggi anche: Vannacci, Alemanno: "Meloni sa che Crosetto ha sbagliato, ma è suo amico..."

Leggi anche: "Il Generale Vannacci va recuperato. Persone come lui se ne contano poche"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guido crosettoroberto vannacci





in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni

Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni


motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.