A- A+
Politica
Forza Italia ora è al 10% (effetto emotività). Ma alle Europee rischia...

Effetto emotività per la morte di Berlusconi, Forza Italia è salita. Sondaggisti divisi, ma alle Europee rischia anche di dimezzarsi

 

Quanto vale Forza Italia dopo la morte di Silvio Berlusconi? E' la domanda che in molti, politici e non solo, si stanno facendo in queste ore. Affaritaliani.it ha rivolto questa domanda a quattro dei sondaggisti più famosi d'Italia.

"Adesso vale un punto in più dopo la morte di Berlusconi e quindi Forza Italia è arrivata al 7,5-8%", spiega Livio Gigliuto, presidente dell'Istituto Piepoli. "Si tratta dell'effetto empatia, dell'effetto emozione, considerando anche che i media stanno raccontando molto la storia di Berlusconi e hanno riattivato un sentimento dell'elettorato. Ma le elezioni europee del 2024 sono molto lontane ed è difficile che questo sentimento rimanga per un anno. Spetterà alla nuova dirigenza e soprattutto ad Antonio Tajani raccogliere la sfida, ma non sarà facile mantenere viva la fiamma emotiva. Forza Italia rischia alle Europee di perdere anche la metà dell'elettorato verso Fratelli d'Italia".

Dello stesso parere Renato Mannheimer, partner Eumetra, secondo il quale "ora, dopo la morte, Forza Italia è arrivata fino al 9-10%, ma credo che con il passare dei mesi scenderà e perderà consensi finito l'effetto emotivo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
forza italia berlusconi sondaggisti





in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.