A- A+
Politica
Giustizia, Mulè (FI): "La separazione delle carriere dovrà essere realizzata"
Giorgio Mulè

Mulè (FI): "La strada è quella giusta, che parte dal confronto e approda però a una sintesi che è quella di una storica battaglia per una Giustizia giusta che è uno dei lasciti di Silvio Berlusconi"

 

Forza Italia rilancia con forza su Affaritaliani.it una completa riforma della Giustizia che includa anche la separazione delle carriere tra pm e giudici, storica battaglia politica di Silvio Berlusconi durata moltissimi anni. Un tema che è destinato a far risalire la tensione con la Magistratura e in particolare con l'Anm. 

"Per noi la riforma della Giustizia è un imperativo che proviene dall'azione politica di Silvio Berlusconi. Quello della separazione delle carriere è uno di questi obiettivi che è inserito nel programma di governo e che dunque dovrà essere sancita entro la fine della legislatura". Con queste parole il vice-presidente della Camera Giorgio Mulè, esponente di spicco di Forza Italia, risponde alla domanda di Affaritaliani.it se per Forza Italia una completa riforma della Giustizia, con anche la separazione delle carriere tra pm e giudici come ha sempre sostenuto Silvio Berlusconi, resti una priorità.

"Il cammino delle riforme della Giustizia è già iniziato e dal cantiere del dibattito siamo già con i primi provvedimenti all'esame del Parlamento. La strada è quella giusta, che parte dal confronto e approda però a una sintesi che è quella di una storica battaglia per una Giustizia giusta che è uno dei lasciti di Silvio Berlusconi", conclude Mulè.

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.