A- A+
Politica
Governo, Bruno Tabacci ad Affaritaliani.it: "Conte? E' il punto di equilibrio"
(fonte Lapresse)

Stando ai rumor di Palazzo e al chiacchiericcio del Transatlantico Bruno Tabacci, deputato iscritto al Misto, eletto a Milano per il Centrosinistra nel collegio 1 con il maggioritario, starebbe organizzando gruppi autonomi del premier Giuseppe Conte in Parlamento. Una voce non nuova che di tanto in tanto torna alla ribalta. Contattato da Affaritaliani.it, il presidente del Centro Democratico afferma in maniera categorica: "Non sto organizzando nulla e non credo che nasceranno gruppi del premier. Sostengo il presidente Conte perché è un punto di equilibrio in una situazione complessa, come dimostra il caso Autostrade dal quale il premier è uscito brillantemente e con senso dell'interesse pubblico. Ora - sottolinea l'ex presidente della Regione Lombardia - si sta aprendo un negoziato in Europa dall'esito non scontato. E anche in questo caso il presidente del Consiglio sta fronteggiando la situazione in modo molto apprezzabile. Le trame sul fatto che potrebbe durare pochi mesi, francamente, non hanno un gran senso. Così come le voci che mi metterei a organizzare gruppi in Parlamento. Io faccio le cose alla luce del sole e proprio alla luce del sole sostengo Conte".

Quanto alle sfide del prossimo autunno, Tabacci afferma: "La vicenda Autostrade si è chiusa positivamente e penso che la stessa cosa possa accadere con la partita che si gioca in Europa. Poi la ripresa economica potrebbe essere a V, come lascia intendere l'ultimo dato sulla produzione industriale che mese su mese segna una crescita migliore di quella tedesca e francese. Ovviamente diverso sarebbe lo scenario politico di fronte a una recessione pesantissima con una timida ripresa ad L nel 2021". E lo scoglio delle elezioni regionali? "Seguiranno il loro corso, comunque è interesse dei partiti della maggioranza parlamentare non andare al voto troppo sfilacciati, visto che la destra si è chiusa a testuggine". Sulla possibilità che il governo Conte duri fino al 2023, ovvero fino al termine della legislatura, Tabacci non si sbilancia ("Ci vorrebbe l'indovino"), ma afferma: "Con la spinta delle elezioni regionali e del referendum costituzionale di settembre credo che possa esserci la volontà forte per arrivare almeno all'elezione del nuovo presidente della Repubblica (2022, ndr)". Appunto, Conte al Quirinale? "Non partecipo al teatrino", chiosa Tabacci.

Loading...
Commenti
    Tags:
    tabacci governo conte gruppi
    Loading...
    in evidenza
    Conte-Inter, c’è già aria di addio 'Futuro? Si vedrà, troppe critiche'

    VIDEO

    Conte-Inter, c’è già aria di addio
    'Futuro? Si vedrà, troppe critiche'

    i più visti
    in vetrina
    Meteo caldo stop, cambia tutto. Un ciclone porta piogge e fresco

    Meteo caldo stop, cambia tutto. Un ciclone porta piogge e fresco


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Seat e Bergamo hanno acceso i riflettori sulle violenze domestiche

    Seat e Bergamo hanno acceso i riflettori sulle violenze domestiche


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.