A- A+
Politica
Governo, Patuanelli (M5s): “Al voto? Allora alleanza con Pd e LeU"

“Dopo il Conte bis ci sono solo le elezioni e in quel caso M5s deve guardare a un’alleanza con Pd e Leu” per “dimostrare, di fronte alla destra più conservatrice d’Europa, che noi siamo altro”: ad affermarlo è il ministro dello Sviluppo economico, il pentastellato Stefano Patuanelli, in un’intervista a Repubblica“Ritengo che il Conte bis sia il secondo e ultimo governo di questa legislatura, non vedo spazio per altro se non le elezioni, senza ovviamente volermi sostituire alle prerogative del presidente della Repubblica” anche perché, aggiunge il ministro, “sono il primo a ritenere surreale il teatrino rimpasto sì, rimpasto no, crisi sì, crisi no”.

“Lavorando come maggioranza sulle cose che ci uniscono, che sono tante” afferma il ministro dello Sviluppo, e “mettendo davanti a tutto l’interesse del Paese che è fatto dei 69 miliardi a fondo perduto e 127 miliardi di prestiti del Recovery, dei 14 miliardi del React Eu, dei 43 miliardi del quadro finanziario pluriennale del bilancio europeo. Tutte queste risorse ci possono far disegnare un Paese che guardi alle generazioni future e questo deve essere il motore del governo”. Perciò “parliamo del futuro di questo Paese e questi sono i temi che dobbiamo affrontare".

Il Movimento ha sempre dimostrato grande responsabilità, ma non deve essere scambiata per attaccamento alle poltrone. Nel corso del 2020 si sono svolte molte elezioni, in Italia e fuori: la pandemia non può diventare un alibi per non andare al voto”, sostiene Patuanelli. Ma se si precipitasse verso le urne chi potrebbe essere il candidato premier dei 5 stelle? Alla domanda, Patuanelli risponde affermando che su questo tema “ci sarà il coinvolgimento dei nostri iscritti, che come sempre decidono nei passaggi importanti.

La mia idea è che servano un campo innovatore comune e un leader come Giuseppe Conte”, e “non solo” in un’alleanza con il Pd, per ché “c’è anche Leu” e con l’obiettivo di “dimostrare, di fronte alla destra più conservatrice d’Europa, che noi siamo altro”. E puntualizza: “devo ancora capire che differenza c’è tra un’alleanza organica e presentarsi agli elettori in coalizione, io faccio un ragionamento molto semplice: con la legge elettorale attuale un terzo del Parlamento viene eletto col maggioritario.

Vanno quindi presentati candidati comuni, non si può ragionare come se ci fosse il proporzionale e ognuno va da solo. Ma certo, deve avvenire sulla base di un progetto per il Paese. Con al centro innovazione, digitalizzazione, transizione verde, coesione sociale: temi su cui sfidare al rialzo i nostri eventuali alleati”
Quanto a Italia viva, invece, “è chiaro che se si apre una crisi e si va al voto perché una forza politica decide di non credere più a questa maggioranza, quel partito rimane fuori da una futura coalizione”, taglia corto Patuanelli.

Commenti
    Tags:
    governopatuanelliministro patuanellialleanza m5s pd leu
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Il WWF lancia l'allarme leoni Popolazione crollata del 90%

    Green

    Il WWF lancia l'allarme leoni
    Popolazione crollata del 90%

    i più visti
    in vetrina
    Meteo choc, in arrivo forti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo

    Meteo choc, in arrivo forti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.