A- A+
Politica
Governo, rimpasto pronto. Conte ter anti-crisi. Tutti i nomi (colpi di scena)

Prende quota l'ipotesi del Conte ter per evitare il ritorno alle urne che nella maggioranza nessuno vuole. Mentre è in corso l'offensiva del premier concordata con Pd e M5S, con una sorta di ultimatum a Renzi ("Se si sfila, impossibile per Conte un nuovo governo con Italia Viva"), sottotraccia si sta lavorando in queste ore per chiudere il mega-rimpasto che faccia nascere il Conte ter. Una sorta di crisi pilotata con il presidente del Consiglio che andrebbe al Quirinale con la lista dei nuovi ministri già in mano. Una soluzione quasi inevitabile, spiegano ad Affaritaliani.it fonti qualificate, visto che, oltre al no al voto, i responsabili non ci sono o non sono sufficienti al Senato. E comunque l'ipotesi dei responsabili al posto dei renziani non piace affatto al presidente Mattarella e non convince né i 5 Stelle né i Dem.

Nella nuova compagine governativa, secondo quanto Affari è in grado di anticipare, Goffredo Bettini diventerebbe sottosegretario alla presidenza del Consiglio al posto di Riccardo Fraccaro. Conte si fida di Bettini, che è anche l'anello di collegamento con il leader di Italia Viva. Il presidente del Consiglio cederebbe la delega ai Servizi, come chiesto da quasi tutta la maggioranza, ma a un suo fedelissimo ovvero l'attuale sottosegretario Mario Turco.

A saltare sarebbe il ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D'Incà sostituito da un altro fichiano, il vicecapogruppo alla Camera Riccardo Ricciardi. Via Paola Pisano dal dicastero dell'Innovazione per far spazio a un esponente del Pd. Giovanni Cancellieri, viceministro del M5S alle Infrastrutture e ai Trasporti, andrebbe a guidare il ministero per il Sud al posto di Giuseppe Provenzano. Ritorno al governo per il vicesegretario Dem Andrea Orlando, o all'Ambiente (via Sergio Costa) o turn over in casa Pd con Vincenzo Amendola agli Affari europei per seguire da vicino l'iter del Recovery Plan.

Confermata l'uscita dal governo di Luciana Lamorgese sostituita al ministero dell'Interno dal renziano Ettore Rosato. Si fa il nome di Andrea Marcucci al Mise, anche se i 5 Stelle non intendono lasciare la guida del dicastero al Pd. Carla Ruoco potrebbe prendere il posto di Lucia Azzolina all'Istruzione, ministero che i pentastellati assolutamente non intendono mollare.

Il Mit, secondo questo schema di accordo, verrebbe sdoppiato: alle Infrastrutture il Dem Graziano Delrio mentre per i Trasporti sono in corsa Stefano Buffagni (M5S) e la renziana Maria Elena Boschi. Debora Serracchiani, infine, prenderebbe il posto di Nunzia Catalfo a Lavoro e Politiche Sociali. Insomma, l'ipotesi di intesa per evitare una crisi al buio c'è. Bisogna solo aspettare.

Loading...
Commenti
    Tags:
    governo rimpastoconte ter rimpasto nomi
    Loading...
    in evidenza
    Alla Cultura l'esperta di burlesque Roma, ironia web su nuova giunta

    "Siffredi ministro quando?"

    Alla Cultura l'esperta di burlesque
    Roma, ironia web su nuova giunta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...

    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore

    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.