A- A+
Politica
Il Pd: 'Via Grillo o stop alleanza'. Ipotesi fuga di Conte. Ansia M5S

Fuori Beppe Grillo dal Movimento 5 Stelle o nessuna alleanza politica ed elettorale. All'interno del Partito Democratico il contestato video dell'ex comico genovese nel quale prende le difese del figlio, accusato dalla Procura di Tempio Pausania per violenza sessuale di gruppo, ha lasciato il segno. A uscire allo scoperto sono stati oggi i due vicesegretari di Enrico Letta. "Le parole di Grillo sono inaccettabili e vergognose. Solidarietà alla ragazza, alla famiglia e alle vittime di ogni violenza. Non importa quando denunciate, cosa avevate fatto o indossato: non siete né complici né colpevoli. La politica deve sempre affermare questo principio", scrive su Twitter Irene Tinagli. Sulla stessa linea Peppe Provenzano: "Le parole di Grillo sono inaccettabili, tutta la solidarietà alla ragazza denigrata. Il M5S acceleri la sua transizione e con la guida di Conte abbracci sempre e comunque garanzie e principi dello Stato di diritto, in cui quel video è semplicemente inconcepibile e da condannare".

Fonti Dem spiegano ad Affaritaliani.it che, a questo punto, spetta all'ex premier Giuseppe Conte, insieme al ministro Luigi Di Maio e allo stato maggiore dei pentastellati, prendere una posizione netta e inequivocabile. L'invito che arriva dal Nazareno, condiviso da Letta e da tutte le anime del Pd - dal ministro Dario Franceschini fino alla sinistra di Goffredo Bettini e agli ex renziani di Base Riformista -, è quello di svoltare rapidamente con Conte leader 5 Stelle che possa garantire "il rispetto dei principi democratici e dei diritti civili".

Anche i partiti minori del Centrosinistra, potenziali alleati della nascente coalizione giallo-rossa, da Articolo Mdp a Sinistra Italiana passando per i Verdi, sono "sconcertati" per le parole di Grillo. Fonti del M5S confermano un certo stupore e imbarazzo per le parole "forti" del fondatore del Movimento e sottolineano come da tempo ormai si stia accelerando con il cambiamento voluto dall'ex presidente del Consiglio. Sempre che Conte, è il timore esiste nei pentastellati, non cambi idea (qualora non ottennesse ampie garanzie di potersi muovere a 360 gradi) lasciando il M5S per fondare un proprio movimento/partito. In questo caso sarebbero in tanti i grillini (ormai ex) pronti a seguirlo.

Commenti
    Tags:
    m5s grillo pd contegrillo figlio pd conte
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Claudio Baglioni compie 70 anni I fan gli dedicano un murales

    Roma

    Claudio Baglioni compie 70 anni
    I fan gli dedicano un murales

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.