A- A+
Politica
Il Quirinale ha detto sì alla separazione delle carriere tra giudici e pm
Il Presidente Mattarella

Riforma della Giustizia, trovato l'accordo tra Mattarella e il governo

Mattarella ha dato il via libera alla riforma della Giustizia di Nordio. Il ministro si è recato ieri al Quirinale accompagnato dal sottosegretario alla presidenza Alfredo Mantovano, proprio per confrontarsi sul delicato tema col Capo dello Stato. Le parti - in base a quanto risulta a Il Giornale - avrebbero trovato un compromesso che mantiene i capisaldi iniziali della riforma, che arriverà quindi oggi in Consiglio dei ministri e prevederà anche la separazione delle carriere di giudici e pm. Sono passi felpati, perché la rivoluzione della giustizia italiana bramata da una parte della maggioranza, in testa Forza Italia, è entrata solo a metà nel testo pronto ad atterrare sul tavolo di Palazzo Chigi.

Leggi anche: Il pm che vuole separare le carriere. Esposito: "Csm? Il sorteggio unico modo"

Siamo ben lontani, è chiaro, - prosegue Il Giornale - da un via libera politico del Colle che del resto sarebbe fuori da ogni logica istituzionale. Ci sarà tempo per i rilievi durante il lungo iter tra Camera e Senato e chissà come ne uscirà il testo, se sarà rivisto anche alla luce di una moral suasion quirinalizia che in questi mesi, dietro le quinte, non è mai venuta meno. Il punto chiave è la creazione di due Csm. Due circuiti che, almeno nella versione attuale, non entrano mai in contatto. Due consigli, dunque, composti per due terzi da togati e per un terzo da laici. I togati, in questa formulazione, saranno sorteggiati e questo passo potrebbe rappresentare l'addio al problema delle correnti nella magistratura e stoppare i giochi di potere per le poltrone. 






in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.