A- A+
Politica
La vittoria di Elly Schlein indebolisce Kiev e anche la nostra premier

La vittoria di Elly Schlein alle primarie del Pd ha un primo effetto concreto: si indebolisce la strana coalizione che sostiene la Meloni e Zelensky nella guerra ucraina

Infatti, la nuova segretaria del Partito democratico si è sempre dichiarata “pacifista”, pur sopportando ufficialmente l’Ucraina. Ma è del tutto evidente che comunque si tratta di un problema per la Meloni che viene a perdere uno dei suoi alleati più forti, sembra paradossale, e cioè il Pd.

La vittoria della Schlein non può non aver fatto piacere a Mosca e preoccupato Kiev che nel frattempo si trova uno dei più importanti alleati occidentali indebolito e confuso, mentre cresce l’opposizione internazionale ed italiana in particolare a Zelensky, sia sul piano umano che politico.

E quanto avvenuto va inserito nel contesto più generale dell’anomalia del centro–destra che da sempre è stato filo russo e filo Putin fino a quando la Meloni ha cambiato strategia per governare. Basti ricordare che il più stretto amico della premier è quel Viktor Orban che è considerato l’uomo di Putin in Occidente.

E del resto è ben nota l’amicizia tra Silvio Berlusconi e Vladimir Putin come ben nota è l’ammirazione di Salvini per il leader russo. Quindi il comico ucraino ora ha un motivo in più per temere di perdere il supporto di Roma.

Del resto Zelensky dà tutto per scontato, come quando durante la conferenza stampa congiunta con la Meloni ha tirato una maldestra legnata a Berlusconi che lo aveva criticato come principale ostacolo alla pace nel conflitto.

Anche gli Usa sono preoccupati della svolta nel Pd

Iscriviti alla newsletter
Tags:
elly schleingiorgia melonipd





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini

Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini


motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.