A- A+
Politica
Lega, Vannacci: "Le polemiche ci hanno fatto perdere voti. Ma ora basta"

Vannacci: "Stimo i governatori e i ministri del Carroccio e lavorerò insieme a loro perché solo insieme si è determinanti"

 

"I commenti politici non mi appartengono e li lascio al segretario federale Matteo Salvini". Così il generale Roberto Vannacci, eletto alle elezioni europee come indipendente nelle liste della Lega, risponde alla domanda di Affaritaliani.it se abbia davvero definito Umberto Bossi un 'traditore' e se secondo lui ci sia stato poco impegno in campagna elettorale da parte di alcuni esponenti del Carroccio, ad esempio Luca Zaia, visto che in Veneto la Lega si è fermata appena sopra il 10%.

"Non ho detto che Bossi è un traditore e non lo direi mai. Ho fatto l'esempio tratto dalla vita personale che se un amico ti volta le spalle si comporta in maniera molto discutibile. Ritengo comunque che le tante polemiche a ridosso del voto abbiano fatto presumibilmente scendere la percentuale alla quale la Lega si sarebbe potuta attestare. Sono comunque convinto che la Lega sia alla vigilia di un grande rilancio. Ne sono certo. L'era delle polemiche è finita con il voto, ora si va avanti compatti come un manipolo e io sono un europarlamentare che si mette a disposizione per supportare questo rilancio e far crescere questa impressionante onda che si sta formando in tutta Europa. Stimo i governatori e i ministri del Carroccio e lavorerò insieme a loro perché solo insieme si è determinanti. Salvini ha fatto una scelta coraggiosa e, con coraggio, andremo avanti", conclude Vannacci.






in evidenza
Ferragni, arriva un altro colpo basso: un socio contesta la gestione di Fenice

L'influencer di nuovo in tribunale

Ferragni, arriva un altro colpo basso: un socio contesta la gestione di Fenice


in vetrina
G7, tutti pazzi per i panini di Ciccio 2.0: conquistata la delegazione americana

G7, tutti pazzi per i panini di Ciccio 2.0: conquistata la delegazione americana


motori
Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.